rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Sport

Zeppieri non si ferma e con il supporto del pubblico trentino agguanta la semifinale

La giocherà verso le 18 contro il giapponese Uchida che ha decapitato la testa coronata del n°1 Rodionov. Alle 14 primo titolo da inserire nel palmares roveretano quello del doppio. Alle 16 circa la prima semifinale del singolo Onclin-Stricker

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

L’ATtp Challenger 75 in atto presso il Circolo tennis di Rovereto è giunto alla penultima giornata di gare. La giornata di Sabato vede l’assegnazione del titolo del doppio. Tutto come da copione, si sfideranno le teste di serie numero uno e due, ovvero gli ucraini Prihodko e Manafov contro il rumeno Cornea ed il croato Skugor. E questo sarà l’incontro che farà da ouverture al Saturday. Alle 14.00 quindi l’incontro di doppio. Verso le ore 16 la prima semifinale del singolo che vedrà di fronte il belga Gautier Onclin (n°258) e lo svizzero Dominic Stricker (n°153). Onclin che ha superato con un doppio 6/3 il ceco Kolar (n°192) e Stricker che ha faticato contro l’ostico spagnolo Moro Canas (n°295). Visto il gioco espresso il borsino pende in favore del belga, ma Stricker è una camaleontica macchina da guerra. Si adatta al gioco dell’avversario ed affonda i suoi colpi vincenti nei momenti più opportuni, così finora ha fatto vedere. E, non è un caso se si trova al numero due del seeding. Anche se, questo primo torneo Pro trentino ha già fatto cadere la testa coronata numero uno, Rodionov proprio per mano del giapponese Uchida che sarà in pedana nell’incontro serale contro Giulio Zeppieri. Verso le 18.00 circa, l’incontro clou tra il giapponese Kaichi Uchida (n°195) e l’italiano Giulio Zeppieri (n°166). Zeppieri che ancora una volta ha estasiato gli spettatori del Palabaldresca. Allenato da Massimo Sartori a Vicenza con l’Horizon, il giocatore di Latina contro il francese Escoffier è partito in sordina, merito dell’avversario che come nella gara contro il britannico Broome ha ceduto il primo set. Salvo poi verso la metà del secondo, trovare il bandolo della matassa e rimettere in pari la partita. Una volta raggiunto l’equilibrio, tolte le briglie, Zeppieri ha fatto salire a cassetta il pubblico trentino ed insieme hanno festeggiato la vittoria, con un convincente 6/2. Il match di semifinale, vede l’ago della bilancia pendere verso l’italiano, ma il giapponese che gioca anche lui a corrente alternata potrebbe fare lo sgambetto. L’italiano è a caccia del suo secondo Challenger che potrebbe fargli superare in caso di vittoria, gli altri due azzurri, Arnaldi e Passaro che lo precedono nel ranking mondiale. Ingresso gratuito e, si consiglia di prendere posto sin dai primi incontri del pomeriggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeppieri non si ferma e con il supporto del pubblico trentino agguanta la semifinale

TrentoToday è in caricamento