rotate-mobile
Volley

Superlega, Trento bene nell'anticipo: battuta Modena nettamente

Risultato 1-3 al PalaPanini

Al PalaPanini di Modena l’Itas Trentino conferma i recenti progressi nel gioco e nella condizione di forma, assicurandosi il 79° derby dell’A22 in casa della Valsa Group. L’anticipo dell’undicesimo turno di regular season SuperLega Credem Banca 2022/23, giocato questa sera in Emilia, ha infatti visto la squadra di Angelo Lorenzetti raccogliere la terza vittoria in campionato, proprio sul campo di uno degli storici rivali.
Il 3-1 confezionato stasera da Kaziyski e compagni è doppiamente prezioso, perché consente loro di risalire ulteriormente in classifica ma anche al tempo stesso di guadagnare maggiore convinzione nei propri mezzi, alla vigilia della partecipazione alla Final Four di Del Monte Supercoppa 2022 di Cagliari (31 ottobre-1 novembre), a cui la squadra arriverà con alle spalle due affermazioni consecutive ed evidenti progressi nel gioco.

Per espugnare per la diciottesima volta nella sua storia l’impianto di gioco geminiano, questa sera i gialloblù hanno dovuto fornire una prova molto energica, non solo sotto l’aspetto fisico e tecnico ma anche in quello mentale, tenendo conto che i padroni di casa hanno più volte cercato di invertire la tendenza di un match in cui Trento, grazie alle proprie accelerazioni in fase di break point con difesa, muro e contrattacco, ha spesso tenuto le redini del gioco in mano. La prova maiuscola di Michieletto (22 punti, di cui 11 solo nel primo set, col 60%), la costanza di Kaziyski (altri 23 palloni vincenti col 58%), l’abile regia di Sbertoli e la generosa prestazione di Podrascanin (7 col 67%, 3 muri e tante incredibili difese) e Lisinac (12 con l’80% in primo tempo e 4 block) hanno consentito alla squadra trentina di volare sul 2-0 e poi di rimettersi in marcia anche nel quarto set, dopo che una fiammata di Nagpeth aveva riaperto il discorso nel terzo parziale.

Valsa Group Modena-Itas Trentino 1-3 (21-25, 21-25, 27-25, 20-25)
Modena: Ngapeth 19, Bossi 9, Lagumdzija 19, Rinaldi 3, Krick, Bruno 4, Rossini (L); Pope, Sala, Marechal 3, Stankovic 6. N.e. Gollini, Sanguinetti, Salsi. All. Andrea Giani.
Trento: Podrascanin 7, Sbertoli 1, Michieletto 22, Lisinac 12, Kaziyski 23, Lavia 8, Laurenzano (L); Nelli, D?avoronok, D’Heer. N.e. Cavuto, Pace, Berger, Depalma. All. Angelo Lorenzetti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Trento bene nell'anticipo: battuta Modena nettamente

TrentoToday è in caricamento