rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Volley

Superlega playoff, Trento parte bene con Piacenza e va in vantaggio nella serie

Gara 2 dei quarti fissata per il 3 aprile

Vincere gara 2 a casa di Piacenza: questa la missione della Itas Trentino per conquistare le semifinali scudetto. La formazione di coach Lorenzetti ha vinto 3-0 battendo la Gas Sales Blunergy e portandosi così avanti 1-0 nella serie al meglio delle tre gare. 

"Inizialmente abbiamo avvertito un po’ di tensione come era naturale che fosse e come è capitato anche ai nostri avversari – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti al termine della partita - poi siamo riusciti a scioglierci e abbiamo vinto il match, cosa che ci consentirà ora di avere due occasioni per provare a dare l’assalto alla semifinale. Il primo set è stato sicuramente la discriminante della partita, contraddistinta anche da una bella prestazione al servizio, che non mi aspettavo potesse essere così incisivo, e da un cambiopalla efficace anche in rotazioni non semplici. In vista di gara 2, dobbiamo invece crescere per quanto riguarda la correlazione muro-difesa".

Dopo lo 0-2 del primo set, Trento scappa sul 7-4, ma Piacenza ha pazienza di ricucire poco per volta fino all'11-11 e mettere anche la freccia per l'11-12. Piacenza fa +1 e Trento impatta fino al 16-16, quando avviene l'opposto fino al 20-20. La squadra di Bernardi va per il 23-24, Trento pareggia e chiude 27-25.

Trento fa voce grossa per l'11-4, Piacenza ancora ricuce, stavolta al 12-10, ma senza riuscire a riaprire i giochi (15-11). E' un set che ha poca storia per gli ospiti: 25-20.

Il dominio casalingo si fa sentire ancora prima nel terzo set e l'equilibrio dura giusto il tempo di un 3-3; 16-8 per i padroni di casa con Piacenza che continua a faticare: 25-16.

Itas Trentino-Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-0 (27-25, 25-20, 25-16)
Itas Trentino: Michieletto 15, Lisinac 9, Pinali 13, Kaziyski 13, Podrascanin 8, Sbertoli, Zenger (L); Lavia 1, D’Heer, Sperotto. N.e. Cavuto, Albergati, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
Piacenza: Holt 3, Brizard 3, Recine 7, Caneschi 3, Lagumdzija 15, Rossard 7, Catania (L); Stern, Antonov 1, Cester 3. N.e. Russell, Pujol, Tondo. All. Lorenzo Bernardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega playoff, Trento parte bene con Piacenza e va in vantaggio nella serie

TrentoToday è in caricamento