rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Volley

Superlega, Trento congeda Taranto in tre set e intanto prosegue senza Cavuto

L'atleta ha subito un infortunio nei giorni scorsi

La marcia spedita dell’Itas Trentino in Superlega prosegue a suon di vittorie e di 3-0. Alla BLM Group Arena nella settima giornata di campionato la formazione gialloblù ha superato con il massimo scarto anche la Gioiella Prisma Taranto nel match valevole per il settimo turno di regular season, infilando la quarta vittoria consecutiva in campionato, la terza assoluta in tre set dopo quelle ottenute nell’ultima settimana a Monza ed in casa con il Menen per la Champions League.

Il risultato conferma la squadra di Lorenzetti al secondo posto in classifica alla vigilia della prima trasferta internazionale della stagione (mercoledì si gioca in Repubblica Ceca), appuntamento a cui Kaziyski e compagni arriveranno ulteriormente rinfrancati dalla bella prestazione odierna offerta dinanzi al proprio pubblico. Con l’attacco sugli scudi (63% di squadra con appena tre errori e quattro muri subiti), il match è stato subito indirizzato sui binari desiderati; il trio di palla alta, ispiratissimo, ha dettato tutti i ritmi, sia in fase di break point, sia in fase di cambiopalla come raccontano bene le statistiche: Kaziyski 16 punti col 64%, Michieletto 15 col 60% (e tre muri vincenti), Lavia 12 col 62% (e due block, alla fine scelto come mvp). A mettere il sigillo sulla prestazione ci ha poi pensato la consistente prova al centro della rete di Podrascanin: 60% in primo tempo, 3 muri e 2 ace per un totale di otto palloni vincenti, tutti nei momenti chiave. Di fronte a questa onda d’urto Taranto ha provato a replicare solo nel secondo set, lasciando spazio ai padroni di casa negli altri due.

La squadra però dovrà per un bel po' di tempo fare a meno di Cavuto: nel corso dell’allenamento della vigilia della partita di Champions League contro i belgi del Menen, l'atleta ha riportato una importante lesione del muscolo obliquo interno dell’addome.  Con tutta probabilità lo schiacciatore gialloblù dovrà restare fermo per un lungo periodo e, nel frattempo, verrà sottoposto a periodici esami strumentali per valutarne il completo recupero.

Itas Trentino-Gioiella Prisma Taranto 3-0(25-17, 25-21, 25-17)
Trento: Podrascanin 8, Sbertoli, Michieletto 15, Lisinac 5, Kaziyski 16, Lavia 12,  Laurenzano (L); Nelli, D?avoronok. N.e. D’Heer, Cavuto, Pace, Berger e Depalma. All. Angelo Lorenzetti.
Taranto: Loeppky 12, Larizza 6, Stefani 11, Antonov 5, Gargiulo 3, Falaschi 1, Rizzo (L); Pierri, Cottarelli, Ekstrand 1, Andreopoulos. N.e. Alletti, Lucconi. All. Vincenzo Di Pinto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Trento congeda Taranto in tre set e intanto prosegue senza Cavuto

TrentoToday è in caricamento