Domenica, 14 Luglio 2024
Volley

Serie A2 femminile, la Trentino Volley ha un nuovo ds: Duccio Ripasarti

Proviene da Firenze colui che avrà il compito di costruire un roster competitivo e riorganizzare l'area tecnica

Le voci che circolavano da circa tre settimane hanno trovato conferma. La nuova Trentino Volley, che come noto operante dalla prossima stagione anche in campo femminile, ha scelto il direttore sportivo, vale a dire colui che avrà l'onere e l'onore di costruire il nuovo roster e di riorganizzare l'area tecnica. Ebbene, come previsto, sarà Duccio Ripasarti a ricoprire questo delicato ruolo dopo l'esperienza al Bisonte Firenze. 

LA CARRIERA - Nato a Firenze nel 1973 Ripasarti ha iniziato a svolgere ruoli dirigenziali nel 2011 quando decise di raggiungere in Francia la moglie Nadia Centoni (in procinto di divetare la preparatrice atletica dei trentini), ex grande pallavolista con importanti trascorsi in maglia azzurra, impegnata tra le fila del Racing Club de Cannes. Coinvolto ben presto nel management della società transalpina, il dirigente toscano ha ricoperto i ruoli di Team Manager prima e Direttore Sportivo poi, occupandosi della costruzione di una squadra che nei successivi tre anni ha fatto incetta di titoli nazionali (3 Scudetti e 3 Coppe di Francia), togliendosi l’enorme soddisfazione di raggiungere la finale di CEV Champions League, persa nel 2012 con le turche del Fenerbahce dopo aver estromesso nei quarti di finale le campionesse in carica del Vak?fBank. Rientrato in Italia nel 2016, Ripasarti è approdato al Bisonte Firenze, società di Serie A1 nella quale ha ricoperto il ruolo di Direttore Sportivo per sei stagioni, lavorando al fianco di tecnici di grande spessore come Caprara e Mencarelli. Nella sua esperienza fiorentina ha scoperto e valorizzato atlete del calibro di Daalderop, Knollema, Santana e Sylves, avviando inoltre un importante progetto a livello giovanile.

PRIME IMPRESSIONI

Così il neo dirigente gialloblù si confessa al sito ufficiale: "La telefonata ricevuta da Bruno Da Re ha oggettivamente cambiato la mia prospettiva lavorativa, mettendomi a conoscenza di un progetto particolarmente innovativo e stimolante – spiega Ripasarti – Trento è una città che pallavolisticamente parlando mi ha sempre affascinato, per quanto ha fatto in ambito maschile ma anche per la crescita mostrata nel suo percorso femminile. Conosciuto tramite le parole di Da Re questo nuovo e ambizioso progetto di rilancio del volley femminile, ho impiegato meno di ventiquattr’ore per accettare la proposta. Lavorando al suo fianco avrò inoltre l’occasione di crescere professionalmente ed arricchire il mio bagaglio di conoscenze; sarà un percorso impegnativo ma altrettanto formativo, dovendo spaziare a 360°, partendo dalla costruzione della squadra per arrivare all’impostazione di un percorso che possa ricalcare l’eccellenza dell’organizzazione, della mentalità e della credibilità del settore maschile. Cercheremo di dare nuovo slancio e nuova energia al cammino compiuto con serietà e passione dalla Trentino Rosa, mettendo a disposizione le nostre conoscenze e competenze con un metodo di approccio moderno e più professionale". 

Molto soddisfatto di questo inserimento nei quadri societari il presidente Bruno Da Re: "Nel momento in cui, come Trentino Volley, abbiamo deciso di lanciare il progetto femminile abbiamo subito cercato una persona che potesse diventare il punto di riferimento per l’intero settore, in modo da portare avanti il nostro lavoro con professionalità e competenza. Qualità che abbiamo individuato in Duccio Ripasarti, dirigente con alle spalle tanti anni di esperienza nazionale ed internazionale, che ha accettato con entusiasmo la nostra proposta e a cui personalmente do il benvenuto a Trento e auguro buon lavoro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2 femminile, la Trentino Volley ha un nuovo ds: Duccio Ripasarti
TrentoToday è in caricamento