rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Volley

Play-off B1. Il Volano parte bene nella sfida d’andata, ma spreca troppo: è il Parella a fare festa

Le piemontesi vincono in rimonta all’Arena Biancorossa: la strada verso la finale si complica terribilmente

Non comincia con il piede giusto la prima avventura del Rothoblaas Volano nei playoff per la serie A2. La squadra biancorossa ieri sera è uscita sconfitta dal primo match, disputato in casa, con il Parella Torino, squadra classificatasi al secondo posto nel girone A. Tanti i motivi di recriminazione, per le biancorosse, in questo 1-3 (25-21, 23-25, 20-25, 23-25), dato che in tutte e tre le frazioni perdute hanno dilapidato vantaggi significativi o clamorosi, come il 22-19, il 14-8 e il 17-12. Luca Parlatini e Mauro Barisciani, tecnico che in serie A2 maschile ha guidato Cuneo nella stagione 18-19 e Mondovì dal 2012 al 2018, non solo schierano i settetti base, ma non li toccheranno per l’intero match. Quello piemontese presenta quindi Leonor Polezzi in regia, Olimpia Cicogna opposta, Aurora Camperi e la giovane Alessia Damato in banda, Noura Mabilo e Giulia Deambrogio al centro, Caterina Fantini libero. All’arena biancorossa si respira l’atmosfera delle grandi occasioni, d’altronde i playoff sono un traguardo storico per la società e per la comunità tutta. L’avvio delle padrone di casa è a dir poco autoritario.

La battuta biancorossa è in giornata di grazia e mette in croce la ricezione torinese, che sul 6-2 ha già incassato due ace: quello di de Val e quello di Braida, entrambi su Fantini, in evidente difficoltà. Un errore dell’opposta Cicogna contribuisce alla causa. Il Parella riesce poi a portare a casa qualche cambio palla, ma poi viene travolto dal turno al servizio di Emma Orlandini, che permette al muro lagarino di esaltarsi: Bellini stronca per due volte la fast di Mabilo e de Val blocca Cicogna, portando il punteggio sul 14-6. Lo svantaggio da recuperare, per il Parella è enorme, ma con pazienza le rossoblù cominciano a guadagnare terreno. Non basterà per salvare la frazione, ma si tratta di una dimostrazione di solidità, che poi determinerà l’esito delle frazioni successive. Fino al 18-11 non cambia granché, poi però va in battuta Leonor Polezzi e le ospiti mettono a segno tre break point, grazie a Cicogna, Camperi e a un pallonetto di Petruzziello che non passa la rete. Un attacco di Damato vale il 20-16, poi sbagliano Orlandini e ancora Petruzziello e la situazione comincia a farsi seria: 21-19. Il Parella tira fuori dal cilindro anche l’ace di Cicogna su Bellini del 22-21, ma poi Braida schianta a terra una difesa avversaria, de Val tocca una ricezione lunga di Damato e Orlandini confeziona un ace corto sulla stessa numero 11 piemontese, archiviando la frazione sul 25-21.

Un sospiro di sollievo accompagna l’esultanza dei tifosi biancorossi. Le ospiti incassano il colpo, ma dopo lo sbandamento iniziale in ricezione hanno mostrato di avere ottime armi a disposizione, alle quali dal secondo set cominciano ad attingere a piene mani. L’avvio è brutale per il Rothoblaas: la centrale Mabilo, la giocatrice più esperta del roster torinese, che in attacco non lascia il segno, fa però la differenza in battuta: il tabellone si muove da 0-1 a 0-5 con il contributo degli errori di Petruzziello e Bellini, Camperi e Damato fanno il resto. Il Volano reagisce con le battute di Braida e con quelle di Bellini, due serie consecutive, che portano il punteggio da 2-6 a 8-8: oltre a due ace, aiuta un errore di Demabrogio. Sul 5-6 un’invasione trentina vanifica l’errore di Damato in pipe e regala alle ospiti un punto che sarà amaramente rimpianto alla fine della frazione. La sfida è equilibratissima, ma le torinesi difendono e rigiocano con una continuità non comune. Un ace di Damato su Orlandini le riporta avanti (12-13), un muro di Deambrogio su Bellini frutta il +2. Il Rothoblaas torna così a fare affidamento sui propri fondamentali migliori di giornata, battuta e muro e con uno smash di Petruzziello, un ace di Manetti e un block di de Val su Damato mette la freccia e si porta sul 20-18.

Un muro di Braida su Damato porta persino il Rothoblaas sul 22-19, ma poi purtroppo in campo c’è solo il Parella, che con cinque attacchi della coppia Camperi – Cicogna e un muro di Polezzi su Bellini si porta a casa per 23-25 un set di capitale importanza. Sono i particolari o alcuni attimi decisivi a fare la differenza in questo tipo di match. La frazione successiva inizia all’insegna dell’equilibrio, che regge fino al 6-6. Poi il Volano accelera in maniera autoritaria, come aveva fatto nel primo set: 8-6 con un tocco di Orlandini, 11-7 con due contrattachi di Bellini e Petruzziello dopo due ottime difese, 14-8 con due ace consecutivi di Jessica de Val sul libero Fantini. La frazione sembra in cassaforte, ma non è così, perché il Parella dà il via ad una rimonta clamorosa, appoggiata sui soliti caposaldi: difesa che recupera palloni su palloni, Cicogna e Camperi che chiudono le azioni più o meno lunghe che si generano a ripetizione. In tre rotazioni il punteggio è già sul 17-17. Il problema del Volano è che nessuna riesce più a mettere la palla terra e così quando Cicogna realizza uno dei pochi ace piemontesi su Orlandini e Mabilo mura Petruzziello (18-20) si avverte la sensazione che le squadre stiano giocando a due velocità diverse. Infatti il Parella va chiudere in scioltezza, con pipe, attacchi da seconda linea e fast. Il punto del 20-25 è frutto di una invasione di Manetti. A questo punto al Volano non resta che vincere la quarta frazione. L’inizio, per l’ennesima volta, è molto promettente. Due ace consecutivi di Alice Bellini gli permettono di scappare sul 4-0, vantaggio che viene difeso senza difficoltà fino al 10-5. Sembra esserci una sola squadra in campo, il Rothoblaas, che dilata il gap fino al 7-2, grazie ad una fast mal riuscita di Mabilo.

Poi il Parella organizza la prima reazione, che si concretizza con i break di Cicogna e Manetti (primo tempo in rete). Sul 12-8 il Volano dà l’ultimo colpo di acceleratore della serata, ancora con i servizi di Bellini, che portano un errore di Cicogna e un asce sul libero, ma purtroppo il confortante 14-9 che ne deriva non basta per blindare il successo parziale. Dal 17-12 la situazione comincia a precipitare, in particolare quando in battuta si porta Aurora Camperi. Le torinesi rimontano da 18-13 a 18-18 grazie alla qualità del servizio e a due muri consecutivi di Demabrogio su Petruzziello e Manetti. Due colpi anche al morale delle lagarine, che non conquistano più alcun break point, diveramente dalle avversarie: sul 20-21 Cicogna mette a terra quello del 20-20, sul 21-22 Mabilo non spreca quello del 21-23. Una battuta out di Petruzziello e un bagher di de Val spedito sul soffitto chiudono il match sul 23-25. Il tabellino del match:

ROTHOBLAAS VOLANO-VOLLEY PARELLA 1-3 (25-21, 23-25, 20-25, 23-25)

VOLANO: Braida 7, Petruzziello 14, Orlandini 13, Bellini 18, De Val 8, Manetti 10, Pierobon. All. Parlatini

PARELLA: Polezzi 2, Cicogna 23, Damato 13, Camperi 13, DeAmbrogio 11, Mabilo 5, Fanti. All. Barisciani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Play-off B1. Il Volano parte bene nella sfida d’andata, ma spreca troppo: è il Parella a fare festa

TrentoToday è in caricamento