Volley

Se non è una favola, poco ci manca: Greta Iob debutterà in Serie A nella sua Trento

Ha soltanto 18 anni e farà parte dell’ambizioso roster 2024-2025 dell’Itas Trentino che punta alla promozione

Nelle prime due stagioni di attività femminile, la rosa di Trentino Volley ha sempre offerto spazio ad una centrale locale; la bella tradizione proseguirà anche nel campionato di Serie A2 2024/25. Dopo Fondriest e Olivotto, toccherà a Greta Iob rinverdirla; nella passata annata ha vestito la maglia del Volano Volley di Serie B1. La storia di Greta è particolarmente curiosa, visto che la posto 3 trentina ha iniziato a praticare la pallavolo solamente quattro anni fa.

Nata a Trento il 23 giugno del 2006, ha bruciato rapidamente le tappe grazie alle sue indubbie qualità fisiche, mettendosi in luce nella formazione giovanile del Basilisco Rotalvolley e debuttando ben presto nel campionato di Serie C, in cui ha militato per due stagioni, dal 2021 al 2023. Nel 2023 il salto in B1 tra le fila del Volano Volley, dove ha potuto prendere confidenza con i tornei di carattere nazionale, guadagnandosi i propri spazi in campo soprattutto nella prima parte di stagione.

Ora un nuovo salto in avanti, in un parco centrali di alto livello in cui fungerà da preziosa alternativa alle compagne più esperte. “Greta è una giovane centrale locale molto interessante che ha iniziato da poco a giocare a pallavolo – spiega Davide Mazzanti, allenatore dell’Itas Trentino – ma è cresciuta molto in questi anni, grazie alle opportunità che le ha offerto il territorio e Trentino Volley vuole contribuire a questo suo percorso. Sono molto curioso di vedere quanto questa scelta sarà stimolante per la sua crescita e quanto la sua abnegazione al lavoro e alla ricerca dell’eccellenza potrà fare la differenza”.

Non mi aspettavo la proposta di un Club prestigioso come Trentino Volley e ciò che mi ha spinto ad accettarla è stata la voglia di migliorare confrontandomi con persone di alto livello – sono le prime parole della nuova centrale gialloblù Greta Iob – . Sarà una sfida per me entrare a far parte di una squadra militante in una categoria così importante, ma allenarmi con ragazze più forti di me mi ha sempre aiutata a crescere velocemente e spero che questa esperienza possa rivelarsi altrettanto utile. Il mio obiettivo è quello di arrivare alla fine della stagione soddisfatta del percorso che ho deciso di intraprendere e del miglioramento che sono convinta ne deriverà, sia a livello tecnico sia mentale”. Greta Iob vestirà la maglia numero 16.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se non è una favola, poco ci manca: Greta Iob debutterà in Serie A nella sua Trento
TrentoToday è in caricamento