Volley

Volley B maschile, il Ks Rent Bolghera riparte alla grande: Povegliano schiantato 3-0 a domicilio

Con una vittoria netta e convincente gli arancioni si mettono alle spalle le amarezze pre sosta e riprendono la marcia verso i playoff

Grazie ad una bella prova di carattere il Ks Rent comincia il girone di ritorno nel migliore dei modi, ovvero superando per 3-0 il Gsp Carnio Povegliano in un impianto, quello del borgo trevigiano, dove nessuna squadra finora è riuscita ad uscire senza aver ceduto almeno una frazione e dove solo la capolista Massanzago ha incamerato i tre punti.

Merito della grande concentrazione messa in campo dai ragazzi di Matteo Saurini, che hanno saputo rimediare alle assenze di Polacco e Paoli con una bella prova di gruppo. Mirco Cristofaletti e Alberto Magalini hanno fatto il grosso del lavoro (28 punti in due), ma sarebbe inegeneroso non citare anche gli altri, in particolare il centrale Roberto Hueller, che a muro ha offerto un contributo molto importante.

Il Bolghera, infatti, non ha costruito con l’attacco (32-39 per il Povegliano) il proprio successo, ma limitando al massimo gli errori (15 complessivi contro 27 dei veneti) e marcando una superiorità schiacciante a muro (8 block a 2) e al servizio (7 ace a 2). I padroni di casa se la sono giocata alla pari solo nella prima metà del primo set e nel terzo.

La cronaca
Stefano Chiozza inizia l'incontro con il giovane Filippo Guerriero in regia, Christian Caddeo in diagonale, Mirko Sanson e Lorenzo Monari in posto 4, Marco Antonello e Michele Bonisol al centro, il libero è Alberto Gionchetti. Matteo Saurini, che deve rinunciare oltre che a Davide Polacco anche ad Alessandro Paoli, assente per motivi personali, si affida alle diagonali Binioris - Magalini, Cristofaletti - Baratto, Bressan - Hueller, con Lorenzo Thei libero.

Fino al 7-7 la prima frazione rimane in equilibrio assoluto: le due squadre sbagliano parecchio al servizio e in attacco mancano di continuità. Un muro di Bonisol su Cristofaletti regala il 9-7 al Povegliano, che poi raggiunge il massimo vantaggio nella frazione e nell'incontro grazie ad un attacco dell'opposto Caddeo e ad un fallo di linea di Magalini. Il 12-8 sembra un parziale pericoloso, ma dopo il cambio palla di Magalini va al servizio Giovanni Binioris e il Ks Rent mette il turbo, conquistando 5 break point, grazie a due errori avversari, a due muri di Hueller su Antonello e ad un mani e out di Cristofaletti. Sul 12-15 l'inerzia è tutta dalla parte del Bolghera, che poi allunga grazie ad un ace sul nastro di Cristofaletti e ad uno su Sanson (13-18). I trevigiani riescono a reagire, aiutati da un nuovo fallo di linea di Magalini e da un ace di Monari su Cristofaletti (17-18), ma poi la scena è tutta per il Bolghera, che conquista un primo break con un attacco di Binioris e un secondo con una pipe di Baratto, che vale il 19-23. Un servizio out e un attacco di Cristofaletti fissano il 21-25 finale.

Dopo il cambio di campo i padroni di casa vorrebbero reagire, ma vengono subito travolti dagli arancioneri, che capitalizzano un paio di errori in attacco del Povegliano e due stoccate di Magalini per volare sull’1-5. I ragazzi di Stefano Chiozza faticano moltissimo a conquistare il break point, basti pensare che in questa frazione non ne producono nemmeno uno. Il Bolghera, invece, va a segno in ogni rotazione, allargando costantemente il gap nel punteggio, aiutato dalle grosse difficoltà dei biancoazzurri in attacco. Sul 3-7 entra Cadamuro al posto di Sanson, ma un errore del regista Guerriero e una pipe di Cristofaletti spingono il Ks Rent sul 4-11, che poi diventa un 5-13 con un muro di Baratto e un 7-16 con quello di Hueller sullo stesso Cadamuro. La testa è già alla terza frazione, ma gli ospiti continuano ad infierire (10-21 con uno smash di Hueller e un'invasione di Guerriero) e nel finale Magalini si diverte dalla linea dei nove metri, realizzando due ace inframezzati da un suo pallonetto vincente da seconda linea: 11-25.

La terza frazione è di gran lunga la più equilibrata e la più divertente, perché il Povegliano riesce finalmente a trovare continuità in attacco, soprattutto grazie all'opposto Caddeo (7 attacchi vincenti nel set) e al centrale Antonello (6).
Il Bolghera è bravo a gestire questa sfida gomito contro gomito, mantenendosi quasi sempre in vantaggio. Lo slancio iniziale degli arancioneri produce un interessante 4-8, figlio di tre ace consecutivi di Cristofaletti, ma questa volta i veneti reagiscono subito e lo fanno con il bel turno in battuta di Guerriero, assecondato dallo schiacciatore Monari, che firma il 7 e l'8-9. Si procede per cambi palla fino al 11-12, poi un errore di Cristofaletti da posto 2 regala la parità al Povegliano. La teoria dei cambi palla riprende subito dopo per arrestarsi quando Cadamuro firma il 18-17, unico vantaggio dei biancoazzurri. La fortuna del Bolghera è che da qui in poi gli avversari cominciano a sbagliare in maniera sistematica dalla linea dei nove metri, cambi palla in serie al Bolghera, che nel finale si affida al braccio pesante di Mirco Cristofaletti per risolvere la situazione: suoi gli attacchi del 24-25, 25-26 e il muro finale su Caddeo del 25-27.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B maschile, il Ks Rent Bolghera riparte alla grande: Povegliano schiantato 3-0 a domicilio
TrentoToday è in caricamento