rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Volley

B1: Volano ritrova il sorriso, sbancato d'autorità il campo di Porto Mantovano

Blitz spettacolare della Rothoblaas che si è dimostrata più forte di tutto, in particolare delle assenze

Miglior risposta al momento di difficoltà che la squadra stava attraversando non poteva arrivare. Il Rothoblaas Volano batte per 3-0 (25-18, 25-21, 25-23) l’Euromontaggi Porto Mantovano nel palazzetto virgiliano e dà così un colpo di spugna alle due sconfitte interne incassate nei week end precedenti. Come era accaduto a Noventa Vicentina, la squadra di Luca Parlatini trova lontano da casa la giusta concentrazione per dare il meglio di sé. Stavolta a farne le spese è stata una squadra che in casa, in questa stagione, ha sempre maramaldeggiato, ma che in questa occasione ha sofferto maledettamente l’organizzazione delle biancorosse, le quali sono riuscite a costruire una gabbia muro - difesa molto efficiente, architrave di questo successo.

Le padrone di casa, che fino a questo punto hanno ceduto appena un set in quattro incontri casalinghi, vanno in campo con Chiara Poggi palleggiatrice, Stefania Bernabè opposta, Micole Maghenzani e l’ex Trentino Rosa Benedetta Marcone in banda, Anna Paola Ghirardelli e Giorgia Bulla centrali, Sofia Giudice libero. Luca Parlatini, che deve rinunciare a Jessica de Val, bloccata da un problema alla spalla sinistra, dà semaforo verde alle diagonali composte da Federica Braida e Carlotta Petruzziello, Emma Orlandini e Alice Bellini, Fulvia Gridelli e Asia Calza, con Elena Pierobon libero. Fin dai primi scambi si capisce che per il Porto Mantovano questo incontro sarà ben diverso dai precedenti giocati in casa.

Con i turni al servizio di Petruzziello e Orlandini le ospiti volano sull’1-7, sfruttando due ace delle stesse due giocatrici e due muri di Gridelli e Braida. L'Euromontaggi non riesce ad andare al di là di qualche cambio palla fino al 6-13, mentre il Volano affonda nuovamente i colpi con il turno al servizio di Braida, che porta un ace e una ricostruzione vincente di Bellini. Le gialloblù danno qualche segnale di vita, avvicinandosi progressivamente fino al 16-19 grazie a due errori di lagarini (7-13 e 9-15), ma nel finale la Rothoblaas non lascia alcuno scampo alle mantovane, che dopo la battuta in rete di Tavella, incassano altri 3 break point interamente costruiti da Carlotta Petruzziello, dato che c'è lei al servizio: con due attacchi è un ace porta il punteggio sul 17-24, mentre l'ultimo punto è frutto di un'invasione di Rancati, entrata a metà set al posto di Bernabè. Nel secondo set si riparte con le stesse formazioni.

Il Volano riesce ad incominciare anche questa frazione nel migliore dei modi, allungando prima sullo 0-2 con un muro di Gridelli e un errore di Maghenzani e poi sul 2-6, grazie ad un attacco dell’ispirata Orlandini e ad un altro errore di Maghenzani. La schiacciatrice Mantovana si rifà con un buon turno al servizio (5-6), poi le squadre procedono in parità fino al 15-15. L'ago della bilancia sembra ora pendere verso le gialloblù, che si portano in vantaggio per la prima volta sul 9-8, un margine minimo che conservano fino al 13-12, aiutate da qualche errore delle ospiti. Da lì in poi però in campo c'è solo la squadra biancorossa, che cambia marcia prima con un attacco di Bellini dopo una splendida difesa di Petruzziello (14-15) poi con due provvidenziali muri di Asia Calza, che ferma prima Marcone e poi Bernabè (15-18). L'Euromontaggi si innervosisce e nel finale il Volano ne approfitta, allungando grazie ad un errore di Tavella (19-21) e ai due break point realizzati nel finale da Orlandini e Petruzziello (attacco ed ace).

Emma firma anche il 21-25. Forte del 2-0, il Volano scende in campo carico come una molla anche nella terza frazione, che comincia con una pirotecnico turno al servizio di Petruzziello, grazie al quale piovono 4 break point a favore delle ospiti, frutto di un errore di Maghenzani, di un attacco di Orlandini, di una fast di Gridelli e di un pallonetto della stessa Orlandini. L’Euromontaggi è sotto shock e incassa come un pugile messo alle corde altri due break point per mano di Alice Bellini, che valgono il 2-8. Da questo momento in poi il Porto Mantovano, avendo poco da perdere, comincia a giocare la propria miglior pallavolo della serata per ora riavvicinandosi (6-8) con due punti della neo entrata Rancati, realizzati a muro e in attacco.

Il Rohoblaas torna a fare la voce grossa e a realizzare i tre break point che valgono un confortante 10-16, frutto dei muri di Calza e Braida, ma è quando la giovane centrale di Cavedine realizza i block del 13-19 e del 13-20 su Marcone e Rancati che il sipario sembra calare anticipatamente sul match. Fino al 20-24 la situazione appare sotto controllo, nel finale però le biancorosse frenano pericolosamente, facendosi annullare i primi tre match point da un attacco di Maghenzani e due errori di Orlandini e Petruzziello. Prima di andare alla lotteria dei vantaggi ci pensa una fast di Gridelli ad accendere la festa biancorossa. Il tabellino del match:

EUROMONTAGGI PORTO MANTOVANO-ROTHOBLAAS VOLANO 0-3 (18-25, 21-25, 23-25)

PORTO MANTOVANO: Poggi, Bernabè, Marcone, Maghenzani, Bulla, Ghirardelli, Giudice, Rancati, Tavella. All. Guicciardi

VOLANO: Braida, Petruzziello, Bellini, Orlandini, Calza, Gridelli, Pierobon. All. Parlatini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: Volano ritrova il sorriso, sbancato d'autorità il campo di Porto Mantovano

TrentoToday è in caricamento