rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Volley

B1. Il Rothoblaas Volano continua a correre, 3-0 contro San Donà e play-off a un solo punto

Nuova prova di forza della formazione di coach Parlatini che riesce a tenere a bada l’irruenza giovanile delle avversarie

La terza partita del girone di ritorno regala il terzo 3-0 al Rothoblaas Volano, che contro l'Imoco San Donà conferma il proprio ottimo momento di forma. La squadra di Stefano Gregoris non ha certo rinunciato a lottare e a tratti, soprattutto nella fase break, ha fatto intravedere ottime potenzialità, ma la fragilità del suo cambio palla e la dipendenza dal braccio pesante dell’opposta Merit Adigwe (autrice di 13 punti, ma anche di 9 errori) hanno frenato il rendimento delle venete. Non ci sono sorprese nel sestetto di partenza biancorosso, che, al solito, si affida ai palleggi di Federica Braida, in diagonale con Carlotta Petruzziello, alle schiacciate di Alice Bellini e Emma Orlandini, con Giulia Manetti e Jessica de Val al centro ed Elena Pierobon libero. Stefano Gregoris dà fiducia a Gaia Zorzetto in regia, Merit Adigwe opposta, Claudia Talerico e Arianna Visentin schiacciatrici, Dalila Marchesini e Lea Orlandi centrali, Valeria Priore libero.

Rispetto al match di andata l’unica differenza è Orlandi al posto di Moiran in posto-3. Il primo set si apre con un break point delle biancorosse, messo a segno da Giulia Manetti con un bel primo tempo staccato (2-0), poi il Volano è abile a tenersi stretto il vantaggio fino al 6-4, quando un contrasto vincente di de Val su Zorzetto (ottimo il servizio di Braida) frutta il 7-4. Fino a questo momento il San Donà è a secco di break point, ma improvvisamente ne realizza un paio, grazie ad un'invasione di Braida e ad un ace di Marchesini su Bellini (9-9). Ci pensano due battute di Petruzziello (contrattacco vincente di Orlandini ed ace su Talerico) e un bel muro di Braida sulla stessa Talerico a dare sicurezza al Rothoblaas: 15-11.

Quando la frazione sembra ormai conquistata le veneziane accelerano e riescono in tre sole rotazioni a ribaltare il punteggio, sfruttando un ace di Orlandi, una bordata di Adigwe e due battute vincenti consecutive di Marchesini. Sul 18-19, per fortuna del Volano, Adigwe sbaglia l'attacco del possibile +2 e sul 20-20 Manetti realizza un muro pesantissimo su Orlandi. Ci si attende un finale equilibrato, invece i servizi lunghi della centrale toscana mandano in crisi il cambio palla del Cortina Express: de Val mura Talerico e Orlandi commette un’invasione fatale. Il punto del 25-22 è opera di Bellini. L'approccio del Volano alla seconda frazione è micidiale: il tabellone elettronico va subito sul 6-1, grazie ad una serie di ricostruzioni vincenti affidate a Bellini, Manetti e Orlandini (due volte), poi ci pensa una staffilata di Petruzziello a fissare l'8-2. Il San Donà sembra già al tappeto, ma non è così, perché un attimo dopo ai buoni servizi di Alice Viola, appena entrata al posto di un’impalpabile Visentin, si affiancano ben tre muri vincenti consecutivi di Lea Orlandi, che blocca per due volte Manetti e una Bellini.

L'invasione di Braida vale il 9-7 e il timeout immediato di Luca Parlatini, dopo il quale riprende il solito gioco ad elastico, visto che il Rothoblaas si riallontana grazie a due ace di Braida e Bellini (15-9) per poi subire le battute di Talerico e soprattutto Marchesini, che fruttano la bellezza di 6 break point, con due attacchi su palla alta, ma anche un muro e tre ace consecutivi della stessa Marchesini. Il risultato è un inatteso 17-17, ma anche questa volta ad evitare un finale pericoloso ci pensa l'immediata reazione del Volano, aiutata da un errore di Adigwe e da un bell'attacco di Petruzziello, che fissa il 22-18. Un muro di Braida vale il 24-19 ed anche questa volta l'ultimo attacco del set è di Bellini: 25-20. Fedele al copione delle prime due frazioni la squadra di casa approccia benissimo anche la terza, schizzando sul 6-1 in virtù di due ace realizzati da de Val e Petruzziello e dagli attacchi di Manetti. La reazione delle venete questa volta arriva subito e si concretizza con una bordata di Adigwe e un ace di Marchetto sul nastro, poi con un muro di della stessa Marchetto sulla pipe di Bellini e due ruggiti della solita Adigwe al servizio (ace su Pierobon) e con un attacco da seconda linea.

Siamo sul 12-13 e Luca Parlatini deve utilizzare il time out per frenare l'irruenza del San Donà, riuscendovi grazie a un cambio palla di Orlandini e ad un errore di Adigwe, che poco dopo regala al Volano anche il punto del 16-15. Un ace di Bellini e un attacco di Orlandini provano a chiudere anticipatamente set e match (20-16), ma il San Donà ha ancora qualche cartuccia da sparare, lo fa con un attacco di Viola e con due bordate al servizio di Adigwe, che fruttano un ace e una pipe vincente di Visentin. Siamo sul 22-22, ma le ospiti si fermano qui, perché dopo un cambio palla di Orlandini Viola prima sbaglia l'attacco e poi si fa murare da Braida: 25-22. Il tabellino del match:

ROTHOBLAAS VOLANO-IMOCO SAN DONÀ 3-0 (25-22, 25-20, 25-22)

VOLANO: Braida 5, Petruzziello 15, Orlandini 14, Bellini 16, De Val 5, Manetti 5, Pierobon. All. Parlatini

IMOCO: Zorzetto 1, Adigwe 13, Talerico 5, Visentini 2, Orlandini 5, Marchesini 8, Priore, Lanza, Coba, Viola, Marchetto. All. Gregoris

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Il Rothoblaas Volano continua a correre, 3-0 contro San Donà e play-off a un solo punto

TrentoToday è in caricamento