Sabato, 16 Ottobre 2021
Volley

Trento Volley, al parco delle Albere una festa con tutte le atlete: “Abbiamo creato un movimento bellissimo”

Circa 300 atlete con famiglie e autorità. Il tutto nel pieno rispetto delle regole

Una bellissima festa, un movimento “inaspettato”. Dopo due anni si fatica quasi a credere di poter vedere tante persone condividere un momento piacevole. Nel pieno rispetto delle regole è perfettamente riuscita nell’intento il Trento Volley che sabato scorso, 25 settembre, al parco delle Albere ha organizzato un open day che ha creato “un movimento inaspettato”, commenta il direttore sportivo Ata Volley Marco Mongera. Ata Volley è una delle tre società insieme a Solteri Volley e Marzola Volley che costituiscono il consorzio.

Circa 300 atlete, dalle piccoline alle prime squadre, famiglie e autorità locali. “In un momento come questo è stato un risultato importante, - spiega Mongera – abbiamo raccolto oltre 100 iscrizioni di minivolley e presentato le nostre serie C, B2 e B1”.

Non solo, è stata anche l’occasione per ricordare e premiare le importanti risultati raggiunti dalle squadre nella passata stagione e anche le prestazioni di cinque atlete protagoniste al campionato italiano di beach volley: riconoscimento alle Under 13, 14 e 15 per il titolo regionale e per la Coppa Italia di fase regionale. Nel beach ricordato il quinto posto di Elisa Nardelli in Under16, il quinto di Martina Defranceschi e Maddalena Margoni in Under18 e Under20 e poi Matilde Maines D’Acquisto, ottava nel campionato Under16.

Tante le autorità presenti, fra cui la presidente del Coni Paola Mora, il consigliere FIpav Chiara Sartori, il vice presidente della Cassa rurale di Trento Claudio Battisti, il responsabile comunicazione Itas Luca Petermaier, l’ad Itas Alessandro Molinari, per il Comune di Trento il responsabile commissione Sport Alessandro Saltori, il presidente del consiglio comunale Paolo Piccoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento Volley, al parco delle Albere una festa con tutte le atlete: “Abbiamo creato un movimento bellissimo”

TrentoToday è in caricamento