Sabato, 16 Ottobre 2021
Volley

Ata Volley Trento: in B1 per continuare a mantenere la categoria

Nella squadra di Mongera due atlete si alleneranno sempre con la serie A

Salvezza: è questo l’obiettivo principale dell’Ata Volley Trento, che sta scaldando i motori per dare il via alla nuova stagione in serie B1. Stagione con un nuovo capitano, la confermata Maddalena Bertoldi e poi qualche volto nuovo. “Siamo molto giovani, le ragazze oscillano fra la classe 2002 e 2004 con qualche 2001 e due giocatrici di esperienza” spiega il tecnico Marco Mongera.

Le atlete di esperienza sono le neo trentine Martina Bogatec classe 1991 ed Emma Orladini che è invece classe 1997. Tra le altre novità in casa Ata Volley ci sono Sara Vesci classe 2003 e Zoe Guerzoni classe 2004. “Da sempre lavoriamo con attenzione sul settore giovanile e la serie B1 è rappresentata proprio da loro, dalle giovani”, spiega il tecnico. Un’attenzione che porta con sé spesso e volentieri grandi soddisfazione, ossia atlete che spiccano il volo nel mondo delle “grandi”, come per esempio quest’anno: Greta Carosini, classe 2001 e Ilaria Granieri, classe 2002 disputeranno il campionato di serie B1 ma durante la settimana saranno mattina e pomeriggio aggregate alla serie A1.

La formazione sta lavorando in palestra da qualche settimana e avrà il primo test giovedì 23 contro Argentario Volley, mentre il 3 ottobre sarà protagonista di un quadrangolare fra Promoball, Novate Milanese, Medole e appunto Ata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ata Volley Trento: in B1 per continuare a mantenere la categoria

TrentoToday è in caricamento