rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Volley

ATA Trento, Carolina Falcucci è la nuova schiacciatrice per tornare in B1

Classe 1995, vanta una buona esperienza pallavolistica ed è già stata una giocatrice della formazione trentina

A dar man forte alla Walliance Ata Trento nella prossima stagione ci sarà una nuova schiacciatrice di esperienza, che la serie B la conosce bene, sia per le cinque stagioni in cui ha affrontato la serie B2, sia, soprattutto, per le due di B1, la categoria dalla quale arriva. Il suo nome è Carolina Falcucci, posto-4 del 1995, alta 178 centimetri, nata a Pisa e cresciuta nelle file della Folgore San Miniato.

Ero stata contattata da Marco Mongera già a gennaio per poter dare una mano alla squadra nel finale della passata stagione - ha spiegato - ma il trasferimento non è potuto andare in porto, così l’abbiamo concretizzato a fine stagione. Aggiungo che questa città la conosco bene, perché il mio compagno lavora nello staff della Trentino Volley maschile, quindi si tratta di un trasloco che ho fortemente voluto”. 

Ha poi aggiunto: “Lì ho mosso i primi passi, disputando due tornei di serie C e uno di B2, fra il 2012 e il 2016, per poi spostarmi a Pagliare nella Marche, dove ho potuto tornare nella quarta categoria nazionale. Chiusa quell’esperienza, mi stuzzicò l’idea di andare a giocare al Sud e così mi sono trasferita a Lamezia Terme, dove il campionato lo abbiamo vinto. L’allenatore di quella squadra, Francesco Eliseo, si trasferì ad Aragona, provincia di Agrigento e io lo seguii, vestendo quella maglia dal 2018 al 2020: un periodo esaltante, perché nella prima stagione conquistammo la promozione in B1 e nella seconda eravamo prime nel nostro girone quando il Covid, nell’inverno del 2020, bloccò tutto. Mi rimane un grande rammarico per non aver coronato con la promozione in A2 quella bellissima cavalcata. La società fu poi comunque ripescata, ma io tornai a Baronissi in B2 per riavvicinarmi un po’ a casa, anche perché in A2 sarei stata la terza banda”.

Il resto è storia recente: “A Baronissi mancammo la promozione in B1 perdendo la finale dei playoff, così decisi di rimettermi comunque alla prova di quella categoria andando a giocare a Gossolengo, squadra piacentina, nella stagione passata, terminata purtroppo con una retrocessione. Abbiamo mancato i playout per un solo punto, chiudendo a -3 da Garlasco». Hai sempre giocato da schiacciatrice? «Da bambina anche da centrale e in alcuni casi anche da opposta, ma il mio ruolo è quello. Obiettivi stagionali? Senza dubbio tornare subito in B1, questo è l’intendimento della società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ATA Trento, Carolina Falcucci è la nuova schiacciatrice per tornare in B1

TrentoToday è in caricamento