rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Volley

A2: vittoria e sorpasso per l'Itas Trentino, 3-0 contro Busto Arsizio e secondo posto

La squadra di coach Saja ha scalzato proprio le Cocche dal gradino d'onore del podio del girone A

Un’altra vittoria, la quinta di fila. Perentoria, ottenuta in tre soli set, e prestigiosa, perché centrata contro l’ex vice capolista del girone, la Futura Giovani Busto Arsizio. Con i tre punti intascati al Sanbàpolis nell’ottava giornata di Regular Season le gialloblù dell'Itas Trentino allungano la loro striscia d’oro e si prendono il secondo posto in classifica, scavalcando proprio la compagine lombarda. Brillante la prestazione in cabina di regia di Asia Bonelli, premiata a fine gara come mvp del match: ottimi i numeri di DeHoog (16 punti con il 42% a rete) e Mason (15 punti con il 66% in ricezione e il 45% in attacco) ma pure Michieletto (2 ace e il 45% a rete), Moretto (3 muri), Meli (50% a rete e 3 ace) e Parlangeli (ottima in difesa) hanno offerto un contributo notevole alla squadra. Saja opta inizialmente per Bonelli in regia, DeHoog opposto, Mason e Francesca Michieletto laterali, Moretto e Meli al centro e Parlangeli libero. Amadio risponde con Balboni al palleggio, Zanette opposto, Fiorio e Member-Meneh in posto 4, Tonello e Botezat al centro e Mistretta libero.

Trento inizia la gara spingendo forte dalla linea del servizio: l’ace di Michieletto apre il match (2-0), quello di Moretto consente alle gialloblù di mantenere un break di vantaggio (8-6). Un’ispirata Fiorio riporta in parità la sfida (10-10), che rimane incerta ed equilibrata con le due squadre che rispondono colpo su colpo. Il nuovo break l’Itas lo trova grazie al muro di Moretto (16-14), ma anche in questo caso la Futura reagisce prontamente, impattando il risultato con il muro di Botezat (18-18). Trento non si scompone ed è proprio grazie al suo solido muro che firma l’allungo, in questo caso decisivo: negli ultimi cinque punti gialloblù, infatti, spiccano ben tre block, quelli firmati da Bonelli e DeHoog (due), che precedono la veloce al centro di Moretto che vale l’uno a zero (25-21).

In fiducia l’Itas si spinge fino al 6-2 eccellendo in difesa e contrattaccando al meglio con Moretto e Mason; la Futura, però, ha il merito di non scomporsi e ritrovare fiducia e gioco, avvicinandosi con Zanette e Botezat (8-7) e operando il sorpasso con il muro di Fiorio (10-11). Trento fatica ad essere incisiva con la battuta e non trova le contromisure per arginare nella fase centrale del set Member-Meneh (15-18). Con le spalle al muro ci pensano prima DeHoog e poi Bonelli a muro a riportare in carreggiata l’Itas (21-21), che sfrutta l’errore di Tonello per riportarsi avanti nel punteggio (22-21). Finale vietato aiu deboli di cuore, Trento non sfrutta cinque setball ma al sesto tentativo Meli fa esplodere il Sanbàpolis cogliendo impreparata la ricezione lombarda e firmando l’ace del 30-28.

La Futura Giovani accusa il colpo e il terzo set si apre con la lunghissima serie in battuta di Francesca Michieletto che manda in tilt la seconda linea varesotta: l’Itas dilaga con gli spunti di Mason e DeHoog e la doppia fast vincente di Meli (8-0). Amadio si gioca entrambi i time out a sua disposizione e inserisce Fiorio per Member-Meneh, ma è Meli a incrementare il gap con un altro ace (11-1). Il finale è una passeggiata per Trento, con Bonelli che ottiene risposte positive da tutte le sue attaccanti: Meli, Mason e DeHoog non sbagliano un colpo con l’Itas Trentino che chiude rapidamente la pratica con l’ace di Bonelli, premiata mvp della sfida (25-10).

È stata una prestazione particolarmente lucida e concreta che conferma come la strada intrapresa sia quella giusta – ha spiegato a fine gara l’allenatore Stefano Saja - . La squadra aveva solamente bisogno di trovarsi, di crescere nella fiducia e nella consapevolezza nei suoi mezzi. Mi è piaciuto l’approccio alla partita e come è stata condotta l’intera gara. Trovarsi al secondo posto in classifica dopo le difficoltà iniziali è davvero una grande soddisfazione, sono orgoglioso di questa squadra e di quanto sta dimostrando in settimana durante gli allenamenti: i risultati sono il frutto del lavoro giornaliero, l’importante adesso è proseguire su questa strada”. L’Itas Trentino tornerà in campo domenica 4 dicembre, nuovamente al Sanbàpolis, per ospitare nel match valido per la nona giornata d’andata di Regular Season l’Emilbronzo 2000 Montale. Di seguito il tabellino del match giocato oggi al Sanbàpolis

ITAS TRENTINO-FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-21, 30-28, 25-10)

ITAS TRENTINO: Mason 15, Moretto 8, DeHoog 16, Michieletto F. 9, Meli 10, Bonelli 4, Parlangeli (L); Libardi 0, Michieletto A. 0. N.e. Serafini, Bisio, Fondriest. All. Stefano Saja

FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Member-Meneh 12, Botezat 4, Zanette 11, Fiorio 6, Tonello 4, Balboni 2, Mistretta (L); Badalamenti 3. N.e. Venco, Milani, Morandi, Arciprete, Pandolfi. All. Daris Amadio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: vittoria e sorpasso per l'Itas Trentino, 3-0 contro Busto Arsizio e secondo posto

TrentoToday è in caricamento