rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Volley

A2: semaforo rosso per l'Itas Trentino, a Brescia arriva subito una sconfitta

L'esordio della formazione di coach Saja è negativo, nonostante alcuni momenti in cui l'inerzia del match sembrava dalla sua parte

Al PalaGeorge di Montichiari va in scena il primo match ufficiale della stagione ed è già una sfida di alto livello. La Banca Valsabbina Millenium Brescia affronta la Itas Trentino nella gara che apre il campionato delle Leonesse. Mister Beltrami schiera al palleggio capitan Boldini in diagonale con Obossa, Consoli e Torcolacci sono i due centrali, mentre le due bande sono Cvetni? e Pamio, con Scognamillo come libero. Saja risponde con Bonelli-Dehoog, Moretto e Fondriest al centro e Mason- Michieletto Francesca come bande, mentre il libero è Parlangeli. Prima dell’inizio della gara si osserva un minuto di silenzio in memoria della madre del Presidente di Volley Millenium, Roberto Catania.

Avvio di partita molto equilibrato con le due formazioni che procedono affiancate fino al 7 pari. Brescia prova il primo mini-allungo con il muro di Boldini e l’ace di Torcolacci, Trento ricuce con Mason e il primo tempo di Moretto. Saja ferma il match sul 15-14 dopo la battuta vincente di Cvetni?. Ancora la croata a segno dai 9 metri, poi Michieletto ferma la fuga giallonera (17-15). Brescia prova l’allungo decisivo (22-18) nuovamente con Cvetni? e il rigore di Consoli. La Leonessa croata torna protagonista con l’attacco che porta le padrone di casa a set point 24-19, ci pensa poi Consoli a chiudere il primo parziale con l’attacco in fast. Confermati i due sestetti per il secondo set.

Trento si porta subito sul +3 grazie all’ace di Dehoog e la diagonale vincente di Michieletto (4-7). Brescia accorcia le distanze con il punto di Obossa e il primo tempo di Torcolacci, ma la squadra ospite ristabilisce le tre lunghezze di vantaggio sfruttando due errori al servizio e Beltrami decide di chiamare time-out. La fast di Fondriest vale il 10-14. Orlandi subentra a Pamio e va subito a segno fermando la fuga di Trento. Doppio botta e risposta tra Cvetni?e Michieletto (16-20). Altro cambio per Millenium con Ratti che subentra ad Obossa. Difficile fermare in questa fase Michieletto che va a segno anche con la pipe (17-22). Le Leonesse non mollano e si riportano a soli due punti (21-23) con due punti di Orlandi e la palla spinta di Cvetni?, costringendo Saja al time-out. Altri due punti della Valsabbina prima con il muro-punto di Torcolacci e poi ancora con la banda. Un errore in attacco di Trento vale la palla per il 2-0, ma Mason porta il parziale ai vantaggi. Sul 24-24 Torcolacci è costretta a lasciare il campo per un possibile infortunio alla caviglia.

Ad avere la meglio nella battaglia dei vantaggi è la Millenium che chiude il set con il punto di Orlandi e l’ace di Cvetni? (29-27). Torna Obossa per Brescia in avvio del terzo set, mentre Saja conferma ancora una volta la sua formazione. Grande avvio di parziale di Brescia che vola subito sul 10-4 con protagoniste Consoli, autrice di una fast e due ace, e capitan Boldini che va a segno con un il tocco di seconda intenzione. Trento accorcia con il rigore di Moretto e il muro di Dehoog (12-9). Gran parallela di Obossa a cui risponde Mason dalla seconda linea (15-11). Altro break giallonero con il punto numero X di Cvetni? e il rigore di Consoli che valgono il +6 (18-12). Le ragazze di Saja accorciano sfruttando un paio di errori in attacco di Brescia, ma poi ci pensa Orlandi con due punti consecutivi (20-16). Orlandi è “on fire” con altri due punti che fermano l’ennesimo tentativo di rimonta di Trento (22-19).

Cvetni? con due attacchi vincenti porta le Leonesse a match point. Moretto annulla il primo match point con l’attacco in primo tempo dopo l’ennesimo super recupero della gara di Scognamillo. Ci pensa ancora una volta Cvetni? a chiudere la partita (25-20) e sigillare la vittoria della Valsabbina, che si impone per 3-0 contro Trento per la prima volta nella storia del Club. Silvia Fondriest è tornata al PalaGeorge per la prima (ufficiale) da ex: “Ci aspettavamo di giocare contro una squadra complicata, ci hanno messe in difficoltà al servizio e siamo state poco incisive nei finali di set, soprattutto nei primi due parziali. Nel secondo set ci siamo fatte trascinare dal nervosismo e siamo state poco lucide. È un campionato molto lungo, questa è la prima gara e anche se non è bello partire con una sconfitta per 3 a 0 ho molta fiducia in questa squadra”. Il tabellino del match:

MILLENIUM BRESCIA-ITAS TRENTINO 3-0 (25-20; 29-27; 25-20)

BRESCIA: Blasi (L) n.e.; Orlandi 11; Boldini 5; Consoli 8; Torcolacci 3; Cvetnic 19; Pamio 2; Obossa 11; Munarini 2; Scognamillo (L); Zorzetto n.e.; Foresi n.e.; Ratti 0.

TRENTO: Mason 7; Serafini 0; Michieletto F. 12; Fondriest 9; Bonelli 2; Libardi n.e.; Parlangeli (L); Dehoog 9; Joly n.e.; Bisio 0; Michieletto A. n.e.; Meli 0; Moretto 10. All.: Saja

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: semaforo rosso per l'Itas Trentino, a Brescia arriva subito una sconfitta

TrentoToday è in caricamento