menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Itas padrona della Capitale: vince 3 a 1 sul campo di Roma

L'aria della Capitale si rivela ancora una volta propizia per l'Itas Diatec Trentino; dopo la vittoria dello suo secondo scudetto nello scorso maggio, anche questa volta la formazione di Stoytchev ha confermato il trend

Un’affermazione carica di significati soprattutto per la classifica, dove i gialloblù continuano la propria marcia solitaria in vetta ora a +2 su Cuneo e +3 su Macerata fermando invece quella degli avversari che non conosceva sosta da cinque turni, ma anche in vista del prossimo trittico di gare che vedrà i Campioni del Mondo affrontare fra mercoledì 14 e giovedì 22 dicembre due volte il Kedzierzyn-Kozle ed una volta Cuneo nelle sfide al vertice delle classifiche di 2012 CEV Volleyball Champions League e Serie A1 Sustenium.

Il successo di domenica, che prosegue la tradizione favorevole contro le formazione romana (sempre sconfitte in dodici incontri), è arrivato al termine di una partita più convincente di quella giocata giovedì sera a Vibo. Alla vigilia Stoytchev aveva chiesto ai suoi maggior efficacia nella fase del cambiopalla e più precisione in quella di break point ed è stato immediatamente ascoltato dai suoi che in attacco (56%) hanno girato su ottimi livelli ed anche a muro (10 totali vincenti, tre a testa per Kaziyski e Birarelli) ed in battuta (5 ace di Juantorena) hanno fatto pienamente il proprio dovere. Il tentativo di rientrare in partita di Roma, dopo un primo set condotto senza problemi, si è quindi fermato nel quarto parziale dove Zaytsev da solo non è riuscito a rispondere a Juantorena (alla fine mvp col 62% a rete) e Kaziyski. Fra i gialloblù molto positiva anche la prova dei due centrali Birarelli (71% in primo tempo) e Djuric (75%), ispiratissimi specialmente nei set centrali.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento