Sport

Finale amara per Trento, la Coppa Italia va a Civitanova

Una gara difficile, con il ritmo sempre condotto dai marchigiani. A Giannelli e soci non riesce il miracolo. Trento vince solo il secondo set nonostante una gara impeccabile a muro

Non è riuscita l'impresa ai ragazzi di coach Lorenzetti. La Lube vince la coppa Italia di volley battendo la Diatec Trentino 3-1. Il quinto trofeo della storia marchigiana (l’ultimo risaliva al 2009, poi due finali perse) arriva al termine di una partita che Civitanova tiene sempre in pugno, con un solo leggero calo nel secondo parziale. Una grande prestazione che riporta, dopo tre anni di digiuno, la squadra biancorossa a vincere una manifestazione, l’ultima era stata la Supercoppa.

Una gara difficile, con il ritmo sempre condotto dai marchigiani. A Giannelli e soci non riesce il miracolo. Trento vince solo il secondo set nonostante una gara impeccabile a muro. 

Quando sale in cattedra Sokolov, la Lube comincia a dominare. Una fallosa Trento (cinque errori al servizio) non sta dietro alle giocate e alla qualità di Civitanova e il terzo parziale diventa un monologo di Civitanova. In evidenza Kovar fisso in campo con Cebulj e Kaliberda stabilmente in panchina. Quarto set più equilibrato, ma con l’esito finale quasi scontato. La Lube a piccoli passi prende il largo e conserva il vantaggio. Juantorena, Sokolov e Kovar tengono a distanza la velleità di Trento. La coppa Italia va Civitanova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale amara per Trento, la Coppa Italia va a Civitanova

TrentoToday è in caricamento