Sport Oltrefersina / Via Fersina

L'Italia del volley si accontenta dell'argento, in 1500 al PalaTrento per la finale

L'oro rimane un tabù per l'Italia del volley, il PalaTreno. Gran tifo a Trento, nel palazzetto di Lanza, Colaci, Antonov e Giannelli

Niente da fare per l'Italia del volley, sopraffatta da un Brasile strepitoso che ha conquistato l'oro punto su punto. I parziali (25-22, 28-26, 26-24) raccontano in sintesi un match di ltissimo livello, combattuto fino all'ultimo dagli azzurri, che non hanno però trovato il giusto ritmo per portarsi in vantaggio stabile contro i padroni di casa del Maracanãzinho. In 1500 hanno seguito la finalissima al PalaTrento, aperto per l'occasione e dotato di maxischermo, vista anche la presenza di quattro  giocatori della squadra di Trento nella  nazionale. 

L'oro rimane dunque un tabù per la pallavolo italiana, da vent'anni tra le prime quattro squadre del mondo alle Olimpiadi, ma mai sul gradino più alto del podio. L'avventura di Rio si conclude dunque con un argento, il terzo dopo quelli di Atlanta '96 e Atene 2004. Nel complesso però l'Italia chiude queste olimpiadi con 28 medaglie (8 d'oro, 12 d'argento ed 8 di bronzo), al 9° posto, migliorando il proprio medagliere rispetto alle olimpiadi di Pechino e di Londra. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia del volley si accontenta dell'argento, in 1500 al PalaTrento per la finale

TrentoToday è in caricamento