Il Trento torna in campo al Briamasco: Melone schiera i nuovi

Melone lancerà dal primo minuti i due acquisti più importanti messi a segno dal nuovo proprietario degli aquilotti, Piervittorio Belfanti: "Sono certo che già contro il Plose dimostreranno di che pasta sono fatti"

I gialloblù saranno di scena domenica alle 14.30 al Briamasco contro il Plose. Obiettivo: vendicare la clamorosa sconfitta per due a zero subita nel match d’andata. 

"Anche all’andata tutti pensavano che saremmo andati in Alto Adige per una scampagnato e siamo tornati a casa con un secco due a zero che ancora mi brucia- esordisce Marco Melone, allenatore del Trento. Posso assicurarvi che nessuno all’interno dello spogliatoio sottovaluterà la partita, anche perché dopo sessanta giorni di stop lo stato di forma è sempre un’incognita. E’ vero che abbiamo lavorato molto bene tutto gennaio ma è altrettanto vero che i novanta minuti di un impegno ufficiali sono tutta un’altra cosa rispetto alle amichevoli e via dicendo". 
 
Melone lancerà dal primo minuti i due acquisti più importanti messi a segno dal nuovo proprietario degli aquilotti, Piervittorio Belfanti: "Sia Ravelli che Ferrarese difficilmente potranno rimanere in campo tutto il match per una questione di preparazione fisica. Il primo, così come La Vecchia, è reduce da un lungo infortunio mentre il secondo non gioca dallo scorso aprile, è chiaro che necessiteranno di qualche settimana per raggiungere il top della forma, però sono certo che già contro il Plose dimostreranno di che pasta sono fatti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Trento Città del Natale: Mercatini, Notte Bianca, Capodanno. Ecco tutte le novità

  • Camion sbanda e finisce contro il guard rail: chiusa una corsia della Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento