menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nibali dice no al Trofeo Melinda

Manca poco più di una settimana al 22esimo Trofeo Melinda che, sabato 22 giugno, assegnerà il titolo nazionale dei professionisti il giorno successivo quello della cronometro

Manca poco più di una settimana al 22esimo Trofeo Melinda che, sabato 22 giugno, assegnerà il titolo nazionale dei professionisti il giorno successivo quello della cronometro. La notizia dell’ultima ora riguarda la conferma, arrivata mercoledì sera da parte di Giuseppe Martinelli – direttore sportivo dell’Astana - , della decisione di Vincenzo Nibali di non correre la prova tricolore. La maglia rosa avverte stanchezza dopo le fatiche del Giro e i festeggiamenti che sono seguiti, non se la sente quindi di presentarsi al Melinda senza essere in grado di onorarlo al meglio come ha già fatto diverse volte nel passato. Ma l’interesse degli appassionati non decresce per questo, concentrandosi sul nome di Moreno Moser che diventa il punto di riferimento della sfida tra i circa cento iscritti alla prova in linea. Moeser non ha ottenuto nelle ultime settimane risultati di spicco, ma è noto il suo feeling con questa corsa, dove fece il debutto da professionista (come stagista della Liquigas) due anni or sono e dove sfiorò il successo nel 2012. La suggestione è quindi forte: vederlo sul podio in maglia tricolore a Fondo e poi, una settimana più tardi, al via del Tour de France. Il campo dei pretendenti è ricco e dunque forte la concorrenza. Il già tre volte campione d’Italia Giovanni Visconti, il campione uscente Franco Pellizotti e l’esperto Michele Scarponi appaiono come candidati autorevoli. Il percorso prevede il consueto tracciato del Melinda da Malè a Fondo, allungato con un ulteriore giro del circuito finale di 30 chilometri, per complessivi 229 km . La manifestazione in questione è da sempre una corsa selettiva e di certo non si smentirà in questa occasione . La soluzione più probabile è un arrivo solitario – come avvenne nella precedente esperienza tricolore datata 1994 con Massimo Podenzana – o di un plotoncino ristretto a poche unità. Lusinghiera anche la partecipazione alla prova cronometro di domenica 23, da Mollaro-Mondo Melinda a Mezzana per complessivi 38,8 chilometri. Anche in questa specialità l’appuntamento tricolore ha ripreso smalto, come attestato dai 36 iscritti, con il campione uscente Dario Cataldo e tutti i migliori cronomen nazionali. Senza dimenticare la partecipazione di un ulteriore protagonista che conta a breve di raggiungere i livelli degli altri corridori: sempre lui, Moreno Moser. Saranno circa un centinaio i giornalisti accrediti, ulteriore conferma dell’importanza dell’evento, con 2 ore e dieci minuti di diretta Rai il primo giorno (su Rai Tre dalle 14.55 alle 17.10) e un’ora di differita serale per la cronometro (su Rai Sport 2).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento