menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo: il 47% della Trentino Volley passa a quattro nuovi soci

La “Amici del Volley Srl” (Menz & Gasser, Dalmec, DFM, FM, Calfe, Alberto Citterio, Alessandro Leto e Marco Previdi) ha il 26%, la “Amici del Volley Trentino” (di cui fanno parte ben 27 persone) ha il 6%, la Fratelli Poli il 10% e Renzo Rangoni il 5%

E’ stato presentato stamattina, in una conferenza stampa appositamente convocata in Comune a Trento, l’ingresso di nuove forze nell’assetto societario di Trentino Volley. Dopo la dichiarazione di intenti avvenuta lo scorso 18 giugno a Villa Madruzzo, il Presidente Mosna oggi ha dato ufficialmente il benvenuto a tutti coloro che negli ultimi quattro mesi e mezzo hanno portato avanti l’iter burocratico per acquisire in totale il 47% della Società Campione d’Italia. Quattro i soggetti giuridici che entrano nel Club: la “Amici del Volley Srl” (composta da Menz & Gasser S.p.A., Dalmec S.p.A., DFM Srl, FM Srl, Calfe Srl, Alberto Citterio, Alessandro Leto e Marco Previdi) che ha acquisito il 26% delle quote, l’Associazione “Amici del Volley Trentino” (di cui fanno parte ben ventisette persone) con il 6%, la Fratelli Poli S.p.A. col 10%. e Renzo Rangoni con il 5%.

“Quello di oggi è un momento importante per Trentino Volley – ha spiegato il Presidente Diego Mosna - ; l’effettivo ingresso dei nuovi Soci sarà fondamentale non solo per l’apporto che offrirà alla Società, ma anche per la spinta che darà alla vecchia proprietà che da oltre sedici anni porta avanti questo progetto. Voglio ringraziare tutti e sono fiducioso perché quello messo in atto non sia solo un aiuto temporaneo ma invece risulti un continuo contributo alla ricerca nuovi investitori e nuovi soci. Trentino Volley è a tutti gli effetti un patrimonio della collettività”.

“A nome delle istituzioni ringrazio tutti gli imprenditori che, in un momento non semplice per il tessuto economico e sociale, hanno dimostrato sensibilità verso una delle Società simbolo dello sport trentino – ha dichiarato l’Assessore allo Sport Provinciale Tiziano Mellarini - . La passione verso lo sport è anche la dimostrazione di quante siano le persone che credono nei suoi valori. Vedere parte dell’economia trentina pronta a condividere con il Presidente Mosna questo progetto è motivo di grande orgoglio. Quella messa in atto oggi è la strada giusta per creare sinergie: pubblico, privato e volontariato lavorano insieme per far crescere la terra trentina”.

“L’ingresso dei nuovi soci in Società rappresenta qualcosa di eccezionale – ha aggiunto l’Assessore allo Sport del Comune di Trento Andrea Robol - . Si tratta di un punto d’arrivo importante sotto tanti aspetti, legati strettamente non solo allo sport. Trentino Volley ha conquistato tantissimi trofei ma può vantare allo stesso tempo anche  un pubblico correttissimo, come dimostra il premio di Lega ritirato domenica al PalaTrento. Credo che il motivo di questi ingressi vada ricercato anche e soprattutto nell’alta valenza sociale che il Club con la sua attività ha saputo creare”. 

“In estate era stata sottoscritta la lettera di intenti, mancavano solo i passaggi burocratici che ora sono stati effettivamente portati a termine – ha spiegato Alberto Citterio in rappresentanza di Amici del Volley Srl - . Nel frattempo si sono aggiunte due ulteriori realtà locali rispetto al documento originario e ovviamente non può che farci piacere. Il nostro obiettivo sarà creare una grande forza per Trentino Volley, in modo da offrire un contributo a chi l’ha già portata a livelli straordinari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento