Trentino Volley, il ritorno di Burgsthaler

Il centrale trentacinquenne, lanciato ed affermatosi ad alti livelli proprio a Trento, rientra nel roster della Diatec dopo appena un anno di lontananza trascorso a Milano

Dopo quello di Stokr, la sessione estiva di mercato di Trentino Volley regala un altro importante e graditissimo ritorno. A poche ore dalla conclusione ufficiale delle operazioni in entrata ed uscita, la Società di via Trener ha infatti tesserato anche Matteo Burgsthaler 

Il trentacinquenne centrale, lanciato ed affermatosi ad alti livelli proprio con la maglia della squadra della sua Città, rientra nel roster della Diatec Trentino dopo appena un anno di lontananza trascorso a Milano.

Con il suo arrivo il reparto dei centrali a disposizione di Angelo Lorenzetti potrà contare su quattro giocatori di assoluto valore e con caratteristiche complementari.

A “Burghy”, che con Trentino Volley ha collezionato 8 titoli fra cui lo Scudetto 2013 da protagonista ed un totale di 124 presenze in campo, sarà chiesto di fornire il solito grande apporto in termini di esperienza, qualità umane e professionalità.

Quella che prenderà il via nella prima parte di agosto sarà per Burgsthaler la sesta stagione con Trentino Volley; la prima risale addirittura al 2000/01 (annata d’esordio assoluto del Club), quando, giovanissimo, rivestì il ruolo di secondo opposto alle spalle di Leondino Giombini.

“E’ bello tornare perché dirigenti ed allenatore ti hanno fatto sentire importante per questo tipo di progetto; sapere di poter essere ancora utile a questa causa mi motiva moltissimo e mi gratifica al tempo stesso. Era quello che andavo cercando per continuare a giocare a questi livelli – sono state le prime parole di Matteo Burgsthaler di nuovo da giocatore di Trentino Volley - . Metterò a disposizione la mia esperienza, lavorando sodo e offrendo sempre un consiglio a chi me lo richiederà; sarò il giocatore più anziano della squadra e penso che sia arrivato il momento giusto per accettare questo tipo di ruolo”.
“E’ con grande piacere che riaccogliamo Matteo Burgsthaler nella nostra Società – ha sorriso il Presidente Diego Mosna - . E’ un giocatore a cui, per moltissimi motivi, siamo particolarmente affezionati; sono sicuro che le sue qualità professionali, umane e tecniche rappresenteranno un valore aggiunto per tutta la squadra”.
A differenza del passato, Burgsthaler non vestirà più la maglia numero 17 (che resterà sulle spalle di Urnaut) bensì la numero 3, che ricorderà come quello appena iniziato sia il terzo capitolo della sua carriera con Trento, dopo i periodi 2000/01 e 2011/15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Trento Città del Natale: Mercatini, Notte Bianca, Capodanno. Ecco tutte le novità

  • Camion sbanda e finisce contro il guard rail: chiusa una corsia della Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento