Sport

Trentino capitale della bici: in estate i Mondiali di mountain bike e gli Europei di ciclismo

Le gare su sterrato a Daolasa a fine agosto. I corridori su strada protagonisti a Trento dall'8 al 12 settembre

Trento e tutto il Trentino si preparano ad una estate da capitale della bicicletta, con due grandi eventi in programma: prima i Campionati del Mondo di mountain bike (a Daolasa di Commezzadura dal 25 al 29 agosto, è la terza volta negli ultimi 13 anni per la Val di Sole), e poi l'Europeo di ciclismo su strada fra Trento, il monte Bondone e la Valle dei Laghi dall'8 al 12 settembre. 

Il programma della manifestazione è stato svelato lunedì a Milano presso la Fondazione Riccardo Catella: con 13 titoli in palio in 5 giornate di gara, gli Europei trentini accoglieranno oltre 700 atleti delle categorie Juniores, U23 ed Elite. La manifestazione cade anche in un momento particolarmente caldo della stagione, cioè tra i Giochi Olimpici di Tokyo e i Campionati del Mondo di Lovanio, in Belgio. Il percorso si snoderà come detto tra il monte Bondone e la Valle dei Laghi, con il traguardo finale in piazza Duomo a Trento. 

"Da sindaco - scrive il primo cittadino Franco Ianeselli - sono tre volte felice del fatto che Trento e il Trentino ospitino gli Europei. Perché si tratta di un segnale di ritorno alla normalità e alla socialità. Perché è un onore accogliere tanti campioni in un colpo solo. E perché, come tutti abbiamo imparato in questi anni, le ricadute dal punto di vista turistico del ciclismo sono davvero importanti. Saranno quattro giorni di gare e di tifo, ma anche un'occasione unica per rafforzare ancora il legame tra le bici e la città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentino capitale della bici: in estate i Mondiali di mountain bike e gli Europei di ciclismo

TrentoToday è in caricamento