menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tone Valeruz scende il Gran Vernel con gli sci quarant'anni dopo

La sua prima volta era stata il 23 marzo 1973: ieri Valeruz ha ripetuto la discesa della parete nord del Gran Vernel, montagna alta 3.210 metri, nel gruppo della Marmolada

Niente di meglio per festeggiare quarant'anni di sci estremo che ripercorrere la stessa parete, quella di quarant'anni prima. L'impresa è di Tone Valeruz, 62 anni il gennaio appena trascorso, originario di Alba di Canazei, in Trentino, maestro di sci e guida alpina. La parete, con pendenze fino al 60%, e' quella nord del Gran Vernel, montagna alta 3.210 metri, nel gruppo della Marmolada, nel cuore delle Dolomiti. La sua prima volta era stata il 23 marzo 1973.

Negli anni '70 balza agli onori della cronaca per la prima discesa della parete est del Cervino dai circa 4.200 m della spalla dell'Hörnli e della parete nord-ovest del Gran Vernel . Nel 1983 compie la prima discesa della parete nord-est dell'Eiger.Negli anni '90 realizza, fra le altre, la prima discesa della parete sud-est della Tofana di mezzo, della parete nord-est del Monte Civetta, e il record di discesa dalla parete nord dei Lyskamm in tre minuti. Per molte delle sue discese ha utilizzato l'elicottero per raggiungere la vetta, e per questo fatto è stato anche criticato. Gli exploit di Valeruz si concentrano soprattutto sulla discesa, sull'essere sciatore più che alpinista, nel limitare l'uso delle doppie e nel scendere nel più breve tempo possibile, fattore che per Toni dimostra la preparazione e la capacità tecnica dello sciatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

  • Attualità

    Governo al lavoro per il pass: come averlo

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus del 18 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento