Pinamonti dona la maglia dell'esordio con l'Inter al Comune di Ville Anaunia

Da Tassullo all'Inter, il fenomeno Pinamonti non si è dimenticato della sua terra d'origine. La maglia indossata nel match di esordio è stata donata dal calciatore diciassettenne al Comune di Ville d'Anaunia,  dove è tornato per le vacanze di Natale.   “Come tanti altri ragazzi ho iniziato a giocare nel campetto del mio paese. Ai giovani che desiderano emergere nel mondo dello sport consiglio di credere sempre nei loro sogni e di lavorare sodo. Prima o poi i risultati arriveranno - ha detto Andrea, senza dimenticare lo studio - Frequento la quarta ragioneria e qualche difficoltà è legata alla frequenza per via di allenamenti e trasferte. Per recuperare le ore di assenza sto seguendo un corso privato di inglese”.

Pinamonti a 5 anni aveva cominciato a giocare nella Bassa Anaunia, per poi passare al Chievo. Il bomber ha indossato per la prima volta la maglia dell'Inter nel 2013, rifiutando la proposta del Milan: tra Under 15, Under 16 e Under 17 ha segnato ben 17 gol in 34 partite. In campo, con la Primavera quest'anno ha vinto la finale di Coppa Italia contro la Juve, e nel frattempo è arrivata la convocazione nella Nazionale Under 19. Esordire a San Siro era il suo sogno nel cassetto e lo scorso 8 dicembre è stato schierato a sorpresa da mister Pioli in Europa League contro lo Sparta Praga, e ora le porte della serie A sono aperte. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento