menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roberto Serniotti è il nuovo allenatore della Trentino Volley, Roscini il suo vice

Il nuovo corso della Trentino Volley Campione del Mondo e d’Italia parte da Roberto Serniotti. Sarà il tecnico piemontese a raccogliere l’eredità di Radostin Stoytchev sulla panchina gialloblù passando dal ruolo di Assistant Coach a Primo Allenatore


Il nuovo corso della Trentino Volley Campione del Mondo e d’Italia parte da Roberto Serniotti. Sarà il tecnico piemontese a raccogliere l’eredità di Radostin Stoytchev sulla panchina gialloblù passando dal ruolo di Assistant Coach a Primo Allenatore. Serniotti ha firmato il rinnovo contrattuale di un anno e guiderà la squadra assieme a Simone Roscini, vice-allenatore nelle ultime dieci stagioni a Padova e da oggi suo secondo.
Al binomio Serniotti-Roscini è stato affidato il compito di iniziare un nuovo progetto tecnico che vedrà la squadra gialloblù impegnata su fronti nazionali ed internazionali, con l’obiettivo di entusiasmare i tifosi ed ottenere ancora risultati di alto profilo.
“Ringrazio Serniotti per aver accettato di sposare nuovamente la nostra causa pur con un progetto differente rispetto a quello degli ultimi anni – ha dichiarato il Presidente Diego Mosna - . Sarà una sfida importante, non semplice, ma sicuramente stimolante; ho la massima fiducia che Roberto, assieme a Simone Roscini, potrà vincerla. Il loro primo obiettivo sarà forgiare i tanti giovani su cui la nuova rosa sarà imperniata e creare l’ossatura di una nuova squadra che sappia regalare in futuro nuove soddisfazioni. Auguro ad entrambi buon lavoro; non mancherà di certo”.
Per Serniotti si tratta, di fatto, di una promozione dopo tre anni da assistente; tornerà a svolgere il ruolo di primo allenatore avendo dalla sua una serie di esperienze importanti relative alle piazze di Cuneo, Tours, Panathinaikos, Roma, dove oltre ad ottenere successi prestigiosi (su tutti la Champions League in Francia e la Coppa CEV nella Capitale) si è sempre fatto apprezzare per competenza e professionalità. Doti che lo hanno contraddistinto anche nei primi tre anni di lavoro a Trento.
“I primi tre anni di lavoro a Trento sono stati bellissimi e sono contento che la Società mi abbia scelto per iniziare questo nuovo progetto: continuare l’avventura in Trentino Volley era la mia priorità. Per questo non ho minimamente ascoltato le altre offerte che mi sono pervenute nelle scorse settimane – ha spiegato Roberto Serniotti - . Vivremo una stagione differente rispetto alle precedenti ma questo è comunque un punto di partenza importante e stimolante. Stiamo lavorando nell’allestimento della nuova squadra, dovremo fare i conti con tanti cambiamenti, anche più di quanti potessi immaginare: il nuovo gruppo sarà un mix fra giocatori, giovani e nuovi, ed altri che conoscono bene questa realtà. L’obiettivo sarà crescere assieme per cercare di essere subito competitivi; ci vorrà pazienza ma anche entusiasmo, coraggio e un po’ di fortuna. Avere ancora l’appoggio del nostro pubblico sarà fondamentale e uno degli obiettivi primari, sono convinto che i nostri tifosi risponderanno ancora una volta alla grande. Mi auguro che non si perda lo spirito vincente e l’organizzazione che abbiamo avuto sin qui perché sicuramente è stato un fattore determinante per i nostri successi; da questo punto di vista avere a disposizione uno staff di primo livello come il nostro è una bellissima rassicurazione. Ho avuto modo di imparare molto a fianco di Stoytchev e lo ringrazio perché in questi anni il nostro continuo confronto mi ha sicuramente fatto migliorare. Tanti allenatori si sono offerti per lavorare al mio fianco, a dimostrazione di quanto Trento sia piazza ambita. Tra tutti il più indicato ci è sembrato Roscini, tecnico che conosco da tanti anni, proveniente dall’importante scuola pallavolistica di Fano”.
Il vero volto nuovo, Simone Roscini, è reduce da una decennale esperienza a Padova, vanta oltre venti stagioni come 2° Allenatore fra Serie A1 e Serie A2 ed è anche Assistente di Marco Bonitta in Nazionale Juniores, con cui è attualmente impegnato. Il suo arrivo offrirà ulteriore competenza ad uno staff che può contare pure sulle conferme del preparatore atletico Martin Poeder, dello Scoutman Matteo Levratto e del fisioterapista Davide Lama.
“Ricevere la proposta della Trentino Volley è dal punto di vista professionale un piacere ed un onore – ha spiegato Roscini - . Ho accettato quindi subito perché si tratta di una Società molto organizzata in cui sono sicuro sarà possibile lavorare bene. La pallavolo oltre ad essere da anni il mio impiego è anche la mia passione, la mia vita. Sarà un’avventura stimolante ed importante; con tutti gli impegni che ci attendono il lavoro non mancherà. Conosco da tempo Serniotti e sono sicuro che formeremo una coppia molto affiatata”.
La schede dei due allenatori

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento