Sport

Serie C, Seregno corsaro al "Briamasco". 0-1 al Trento, che perde Caporali

Si ferma a quattro la striscia di risultati utili per i gialloblù che perdono di misura contro i brianzoli

TRENTO -Si è interrotta ieri la striscia di risultati utili consecutivi per il Trento. Al “Briamasco”, nel match di ieri, il Seregno si è imposto di misura, al termine di una partita ruvida e spigolosa.
L'avvio dei padroni di casa è buono, al 5' Pasquato va al tiro da fuori, Fumagalli respinge coi pugni. L'estremo difensore lombardo, tre minuti più tardi, si immola su Belcastro ben servito da Pasquato dopo una sponda aerea di Barbuti.
I brianzoli si fanno vedere nella trequarti avversaria al 12' con una cavalcata sull'out di sinistra di Cernigoi, deviata prontamente in angolo da Carini. Dalla bandierina, arriva il vantaggio ospite: stacco di Borghese e papera di Chiesa, con la palla che finisce, per il Trento, in rete in modo beffardo. La reazione aquilotta, però, non tarda ad arrivare: prima ci prova Pasquato poi è Nunes a prendere iniziativa ma viene steso in area da Jimenez. Tra le proteste generali, l'arbitro non ravvisa alcuna irregolarità. I secondi 45' vedono il Trento spingere sulla trequarti, ma senza il risultato sperato. Parlato, allora, tenta di rimescolare le carte inserendo nella mischia Izzillo e Pattarello. Quest'ultimo al 66' tenta l'acrobazia ma senza inquadrare la porta. Al 73' il Trento perde Caporali, dopo un durissimo intervento di Vitale che entra a gamba tesa e col piede a martello sullo sfortunato esterno gialloblù. Tra le proteste successive, il direttore di gara espelle Vitale e anche Seno per proteste. Costretto alla barella, Caporali è stato poi trasportato in ospedale dove i primi esami hanno riscontrato un taglio profondo al polpaccio. Parlato prova la carta Chinellato, ma il risultato non cambia. Dopo 10' di recupero è il Seregno a gioire. Il Trento, dopo quattro partite più che positive, si lecca le ferite. Prossimo impegno dei gialloblù, la difficile trasferta di Alessandria contro la Juventus U23.

TRENTO - SEREGNO 0-1

RETE: 13' pt Borghese (S)

TRENTO (3-4-1-2): Chiesa; Seno, Trainotti, Carini; Caporali (37’st Chinellato), Nunes (42’st Ruffo Luci), Osuji (15’st Izzillo), Simonti (42’st Oddi); Belcastro (15’st Pattarello); Barbuti, Pasquato.
A disposizione: Cazzaro, Marchegiani, Ferrara, Raggio, Vianni.
Allenatore: Carmine Parlato.

SEREGNO (3-5-2): Fumagalli; Galeotafiore, Borghese, Zoia; Gemignani, Vitale, Mandorlini (13’st St. Clair), Jimenez, Invernizzi; Cocco (24’st Rossi), Cernigoi (50’st D’Andrea).
A disposizione: Lupu, Cortesi, Solcia, R. Marino, Ronci, Alba, Scognamiglio, Finetti, F. Marino.
Allenatore: Alberto Mariani.

ARBITRO: Galipò di Firenze (Assistenti: De Angelis di Roma 2 e Cesarano di Castellammare di Stabia. IV Ufficiale: Rizzello di Casarano).

NOTE: campo in buone condizioni. Giornata fredda. Spettatori 500 circa. Espulsi al 28’st Vitale (S) per gioco violento e Seno (T) per comportamento non regolamentare. Ammoniti Nunes (T), Ruffo Luci (T), Chinellato (T), Cernigoi (S), Jimenez (S), Fumagalli (S). Calci d’angolo 7 a 2 per il Trento. Recupero 4’ + 10’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Seregno corsaro al "Briamasco". 0-1 al Trento, che perde Caporali
TrentoToday è in caricamento