rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sport

SERIE D - Levico, Rastelli: “Fermare la capolista fa sempre piacere”

Melone confermato per altre tre stagioni

LEVICO TERME  - Il commento di mister Claudio Rastelli dopo il pari interno maturato contro l’Arzignano Valchiampo:

“Fermare la capolista davanti al proprio pubblico fa sempre piacere, il rammarico più grande sono le prestazioni che facciamo in trasferta, come dimostrato domenica sul campo del fanalino di coda San Martino Speme. È un peccato perché questa squadra, se avesse fatto qualche punto in più fuori casa, a questo punto della stagione si sarebbe potuta divertire puntando magari a un piazzamento play off. Siamo una squadra giovane che deve capire che in questo campionato nessuno ci regala niente e i punti vanno conquistati sul campo ed è chiaro che su questo dobbiamo crescere ancora molto. Purtroppo a volte i giocatori contro certe squadre non trovano le giuste motivazioni, mentre quando affrontiamo compagini di qualità entrano in campo con un altro piglio. Ora ci aspettano, aldilà della trasferta di Chioggia nel prossimo turno, sfide casalinghe importanti in chiave salvezza contro Este e Ambrosiana. Due partite che dovremo essere bravi a interpretarle con il giusto atteggiamento. Ma oggi è giusto che i ragazzi si godano questo punto contro una corazzata costruita per vincere il campionato”.

La società valsuganotta, poi, ha confermato Marco Melone all’interno del proprio organigramma. L’attuale dg gialloblù andrà a ricoprire anche la posizione di direttore sportivo. Questo il suo commento:

“Sono veramente felice di poter continuare questo percorso con il Levico Terme e sono orgoglioso del fatto che la società mi abbia mostrato fiducia dopo il lavoro che ho svolto. In questi anni abbiamo lavorato per porre delle basi solide, sforzandoci di avviare un percorso fatto di piccoli ma significativi passi in avanti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE D - Levico, Rastelli: “Fermare la capolista fa sempre piacere”

TrentoToday è in caricamento