rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Sport

SERIE D – La Virtus batte anche il Montebelluna

Bolzanini secondi in classifica

BOLZANO - Nella dodicesima giornata del girone C di Serie D, la Virtus Bolzano si impone sul Montebelluna per 2-1. La squadra di Sebastiani vola al secondo posto in classifica grazie alle reti di Osorio nel primo tempo e Nicotera nel finale del secondo. In mezzo il sigillo veneto di Butti.  Subito la Virtus pericolosa al secondo minuto con Osorio che lancia in profondità Elis Kaptina: il capitano dei bolzanini scavalca il portiere con un pallonetto debole e Martin salva sulla linea. Il gol arriva al 5’: sugli sviluppi di un fallo laterale, Bounou stoppa di petto per Osorio che con un diagonale al volo punisce Masut per l’1-0. Il Montebelluna risponde con una conclusione di Butti dai 25 metri, deviata da Busetto in corner. Al 10’ la Virtus si riporta in avanti, sempre con il binomio Osorio-Kaptina: quest’ultimo raccoglie il cross dell’italocubano, incrocia col sinistro, ma Masut ci arriva con un buon riflesso. Al 16’ un episodio dubbio nell’area avversaria scatena le proteste della Virtus: Cremonini si incunea in area, mette davanti il corpo e cade dopo un contatto con Tomasi. Ma il direttore di gara Lotito lascia correre. Osorio semina il panico al 25’, scartandone due: pallone in mezzo per Bounou, il cui tiro è ribattuto sul più bello. A sorpresa, il Montebelluna trova il pari poco prima della mezz’ora: cross di Boccafoglia per Butti, il quale stoppa e gira in porta col destro battendo Pircher. Dopo una breve fase di stallo, i veneti vanno vicini al raddoppio al 41’ con un destro in diagonale di Raimondi, di pochi centimetri largo.  A pochi secondi dal via della ripresa, Pircher è costretto a un riflesso felino sul primo palo per sventare la potente conclusione di Salvador. All’11 ci prova Arnaldo Kaptina con una punizione di seconda: tocco di Osorio per l’albanese che fa partire una staffilata di poco larga. L’azione successiva, ben orchestrata dalla Virtus, finisce sul sinistro di Sinn che impegna il portiere Masut a un intervento di rilievo sul proprio palo. La partita rimane bloccata per qualche minuto, con i bolzanini che provano a sfondare ma spesso trovano una difesa organizzata. Al 25’ Raimondi si invola verso l’area di Pircher, si decentra e calcia col sinistro da pochi passi, ma la traiettoria si alza ampiamente sopra la traversa. Pircher salva il risultato al 27’: Tonizzo si prende la responsabilità della punizione dai 25 metri con un tiro pericolosamente deviato dalla barriera e smanacciato con la punta delle dita dal portiere altoatesino. Alla mezz’ora il neoentrato Okoli lascia andare un sinistro potentissimo, di un paio di metri alto. La parata di giornata la fa registrare Masut al 34’: Mayr si libera di un avversario e indirizza il pallone sotto l’incrocio, ma il portiere avversario ci arriva e toglie le ragnatele. Dall’altro lato è Fasan a sfiorare il 2-1 per il Montebelluna: contropiede del numero 10 e mancino che va a stamparsi sulla traversa a Pircher battuto. Al 38’ la Virtus trova il gol del tanto inseguito vantaggio: corner di Cremonini, rimpallo in area e zampata vincente di Nicotera per il 2-1 finale. Un brivido scorre nella schiena di Sebastiani quando Pircher sbaglia l’uscita al 41’, ma Longato non ne approfitta e calcia largo a porta quasi sguarnita.

Il tabellino

VIRTUS BOLZANO - MONTEBELLUNA 2-1
Reti: 5’ pt Osorio, 29’ pt Butti, 38’ st Nicotera.
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Pircher; Zandonatti (6’ st Bussi), Busetto, Kicaj, Sinn; Mayr, A. Kaptina, Cremonini; Bounou (1’ st Nicotera); Osorio (23’ st Okoli), E. Kaptina (40’ st Hochkofler).
A disposizione: Bucosse, Catino, Kuka, Grezzani, Isufaj.
Allenatore: Alfredo Sebastiani
MONTEBELLUNA (3-4-3): Masut; Martin, Boccafoglia; Fabbian; Salvador, Tomasi, Longato; Tonizzo; Raimondi (25’ st Fasan), Abdulai (16’ st Carlevaris), Butti.  
A disposizione: Gerardi, Ndreu, Sagrillo, Conchetto, Giacchina, Samotti, Malandrino.
Allenatore: Francesco Bordin
Stadio: Internorm Arena di Bolzano
Arbitro: Angelo Davide Lotito di Cremona (Assistenti: Pietro Tinelli di Treviglio e Giacomo Scorrano di Lecce).
Ammoniti: Fabbian, A.Kaptina. Recupero: 1’ pt; 4’ st.


 

FONTE: virtus bolzano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE D – La Virtus batte anche il Montebelluna

TrentoToday è in caricamento