rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Sport

SERIE D – La Virtus Bolzano torna a vincere

Colpo esterno sul campo del Portogruaro

PORTOGRUARO - Nella quindicesima giornata del girone C di Serie D, la Virtus Bolzano espugna il campo del Portogruaro per 2-1 e rimane saldamente in testa alla classifica, con tre punti di margine sull’Adriese. Al gol iniziale di Franceschini, risponde Okoli nel primo tempo. A fine ripresa, Arnaldo Kaptina regala ai suoi la vittoria. Un avvio complicato per entrambe le squadre, dovuto a un terreno di gioco tutt’altro che in buone condizioni. A risentirne è soprattutto la Virtus che non riesce a instradare le solite trame di gioco. Al 3’ Pircher interviene in due tempi su un tiro di Franzin, ma è al minuto 11 che i veneti passano in vantaggio dopo un errore difensivo dei bolzanini che non s’intendono tra loro: la palla finisce sui piedi di Franceschini che si decentra e calcia battendo il portiere altoatesini. Palla al centro e pareggio dopo appena 30 secondi: sfera allargata verso Osorio, che scarta un avversario e mette in mezzo per Okoli, il quale incorna di testa l’1-1 al 12’.  Al 35’ Bertoia colpisce di testa, la palla viene smorzata dal fango e rimane pericolosamente in area, venendo spazzata via da Busetto. Sono tanti i palloni insidiosi messi in mezzo dal Portogruaro, che punta molto sulla fisicità. La Virtus soffre e Sebastiani invoca a una gara di lotta, di sacrificio, più che di bel gioco. Al 45’ Franzin fa partire un traversone, sulla ribattuta c’è Peresin che però spara altissimo sopra la traversa. Nella ripresa la pioggia abbandona la gara, ma il campo rimane in condizioni complicate. Franceschini è l’uomo in più del Portogruaro, è lui a creare maggiori occasioni e grattacapi alla Virtus. Dall’altra Osorio, al 7’, ci prova con un’azione solitaria, saltando un uomo ma calciando alto sopra la traversa. Al 55’ Pircher compie un vero e proprio miracolo, chiudendo lo specchio della porta a Lirussi. Sugli sviluppi dell’azione successiva, Bussi salva i bolzanini sventando un contropiede in situazione di tre contro due a favore dei veneti. Poco dopo Osorio si destreggia bene sulla fascia destra, mette in mezzo e Sinn viene anticipato per un soffio da Cofini. Al 79’ una doppia occasione per i padroni di casa: prima un bel cross basso di Zanin sventato da Hochkofler, poi una conclusione che si spegne a lato da parte di Bonaldi. Al minuto 89, quando tutto sembrava far pensare a un pareggio, Arnaldo Kaptina si inventa il gol del vantaggio: punizione sul secondo palo, l’albanese controlla e scarica un radente in diagonale, imparabile per il portiere avversario.

Il tabellino

PORTOGRUARO – VIRTUS BOLZANO 1-2

PORTOGRUARO (4-4-2): Muraca; Basso, Bertoia, Dal Compare (dal 43’ st D’Odorico); Cofini, Peresin (dal 16’ st Zanin), Ferramisco, Franzin (dal 30’ st Zamuner), Bonaldi, Lirussi, Franceschini.

A disposizione: Piva, Facca, Fantin, Burigotto, Bronzin.

Allenatore: Mauro Conte.

VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Pircher; Bussi, Busetto, Hochkofler, Sinn; Mayr, A. Kaptina, Cremonini; Bounou (dal 27’ st Kuka); Osorio (dal 36’ st Nicotera), Okoli.

A disposizione: Bucosse, Catino, Corradini, Zandonatti, Allegri, Grezzani, Zeni.

Allenatore: Alfredo Sebastiani

Arbitro: Stefano Giordano (Assistenti: Marco D’Ottavio e Luca Perlamagna).

Ammoniti: nessuno. Recupero: 1’ pt; 4’ st.

Reti: 11’ pt Franceschini, 12’ pt Okoli, 44’ st A. Kaptina.

FONTE: virtus bolzano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE D – La Virtus Bolzano torna a vincere

TrentoToday è in caricamento