rotate-mobile
Sport

SERIE C – Trento, vittoria sul Levico in amichevole

Prova convincente dei gialloblù di mister D’Anna

TRENTO – Il Trento piega il Levico per due reti a zero nel test amichevole alla vigilia di Ferragosto. Per i ragazzi di mister D’Anna una vittoria che dà fiducia in vista del via della stagione.

Mister D’Anna deve fare a meno di Ballarin e Carini e tiene a riposo precauzionale anche Trainotti e Barbuti. L’allenatore gialloblu si affida al 4-3-3 con Marchegiani a protezione dei pali e quartetto difensivo formato da Galazzini e Fabbri sulle corsie esterne con Ferri e Simonti al centro. In mezzo al campo Mihai agisce da playmaker con Belcastro e Osuji interni, mentre il tridente offensivo è guidato da Bocalon, all’esordio stagionale dopo aver superato il problema muscolare, con Saporetti e Pasquato sugli esterni.
Il Trento parte fortissimo: al 9’ Pasquato centra per Bocalon, il cui colpo di testa termina a lato. Passano due minuti e il vantaggio è servito: Bocalon scappa in verticale sulla destra, salta il portiere avversario e crossa con l’esterno destro per Belcastro che, con un colpo di testa in tuffo, insacca sotto la traversa.
I gialloblu controllano le operazioni: al 17’ l’ispirato Pasquato centra da sinistra, la sfera arriva sul secondo palo a Saporetti, il cui controcross viene bloccato da Segantini in presa alta. Trascorrono centoventi secondi e il raddoppio è servito: Pasquato premia la corsa di Osuji che crossa in area piccola con il difensore centrale Marchesan che, preoccupato dall’arrivo di un paio di gialloblu, devia di testa nella propria porta.
Il Trento gioca bene e il Levico si vede solamente alla mezz’ora con il piazzato di Masetti, che mette a lato con Marchegiani in controllo.
Al minuto 35 aquilotti vicini al tris: cross di Pasquato e Bocalon viene anticipato in extremis dalla difesa a pochi passi dalla porta.
La prima frazione si chiude con la prima conclusione verso la porta di casa: Masetti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sceglie la soluzione di potenza e il suo tiro viene respinto dalla traversa.
Ripresa che vede il Trento presentarsi in campo con i medesimi effettivi del primo tempo: al 50’ gran duetto nello stretto tra Bocalon e Saporetti con conclusione di quest’ultimo che termina a lato di poco. La frazione fila via senza particolari sussulti con mister D’Anna che inserisce nell’ordine Ianesi, Semprini, Cittadino e Damian. All’84’ una punizione battuta a sorpresa dal playmaker romano trova Pasquato, che salta Amoroso, che stende il numero 11 gialloblu in area. L’arbitro indica il dischetto ma, dagli undici metri, Belcastro alza troppo la mira e il risultato non cambia più. Finisce 2 a 0 per il Trento, che martedì riprenderà ad allenarsi sul sintetico di Melta di Gardolo, in vista dell’amichevole ufficiale di domenica 21 agosto a Fiorenzuola d’Arda contro la compagine emiliana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE C – Trento, vittoria sul Levico in amichevole

TrentoToday è in caricamento