rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Sport

SERIE C – Trento, Trainotti: “Voliamo basso, ma sogniamo”

“Lo scorso anno ero l’unico trentino in rosa. Il tutto mi ha dato un grande senso di responsabilità che mi prendo volentieri”

Le dichiarazioni di Andrea Trainotti, difensore e capitano del Trento, al Corriere del Trentino sulla sua stagione 2022-2023 in maglia gialloblù secondo quanto riportato da Triveneto Goal:

“Sono orgoglioso di avere la fascia al braccio. Lo scorso anno ero l’unico trentino in rosa. Il tutto mi ha dato un grande senso di responsabilità che mi prendo volentieri. Sono pronto ad affrontare la quinta stagione con il Trento. Inoltre, ho ancora 4 anni di contratto. La società, il cda e tutti quanti hanno la volontà di migliorarsi sempre. Voglio fare un ulteriore step in avanti. In questa stagione non siamo arrivati tanto lontani dai playoff. Il primo obiettivo sarà soffrire meno. Ma quest’anno è l’andata che, tra infortuni e brutti risultati, ci ha penalizzato molto. Abbiamo fatto un girone di ritorno da 32 punti e un campionato da 46. È lecito partire ambiziosi. Ma con umiltà e senza fare voli pindarici. Dobbiamo volare basso, ma nulla ci vieta di sognare. La Feralpisalò ha vinto grazie alla programmazione, nonostante squadre con grandi possibilità come Vicenza e Pordenone. I ragazzi arrivati a gennaio hanno portato valori importanti e fisicità. Secondo me il gruppo è solido. Non bisogna cambiare molto. Se la società riesce a confermare anche i ragazzi in prestito penso possa bastare un giocatore di livello per ruolo. Sono contento di aver contribuito al raggiungimento dell’obiettivo. Sebbene sia stato lungo e complesso. Sono riuscito a dimostrare di essere utile alla squadra, anche quando non giocavo. Stare in panchina non era semplice, ma sono dell’idea che squadra che vince non si cambia. Mi sono comunque sempre messo a disposizione. Un impianto sportivo è fondamentale per una squadra che fa un campionato come il nostro. Tante piccole cose, come allenarsi sul sintetico e giocare poi sull’erba, sono problematiche che si sentono. Il pubblico è fondamentale. Dobbiamo creare più unione, come si è visto nella seconda parte di stagione. Voglio sottolineare di come la curva ci sia sempre stata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE C – Trento, Trainotti: “Voliamo basso, ma sogniamo”

TrentoToday è in caricamento