rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Sport

SERIE B – Südtirol, Bisoli: “Futuro? Ancora non so”

“Abbiamo disputato un campionato di livello assoluto, sono arrivato da ultimo in classifica e in tanti dicevano che saremmo retrocessi con tante settimane d’anticipo. Invece siamo arrivati a 15 minuti dalla finale playoff con la Serie A in palio. Col passare dei giorni forse ci renderemo conto per davvero della gioia che abbiamo regalato alla società e alla nostra regione”

Le dichiarazioni di Pierpaolo Bisoli, allenatore del Südtirol, al termine della sfida persa contro il Bari nella semifinale playoff:

“Il futuro? Ancora non lo so. Potrei restare a casa, potrei rimanere qua. Mi prendo tre giorni per staccare e per tornare a casa, poi ci sarà tempo e modo per parlare con il presidente. Ripetere una stagione del genere non è facile, questo è sicuro. Ribadisco: bisogna essere sereni e orgogliosi per tutto quello che abbiamo fatto, non ci deve essere spazio per le recriminazioni. A volte mi rendo conto che sono più arrabbiato quando vinco che quando perdo. Il Sudtirol ha disputato un campionato di livello assoluto, sono arrivato da ultimo in classifica e in tanti dicevano che saremmo retrocessi con tante settimane d’anticipo. Invece siamo arrivati a 15 minuti dalla finale playoff con la Serie A in palio. Col passare dei giorni forse ci renderemo conto per davvero della gioia che abbiamo regalato alla società e alla nostra regione. L’abbiamo rappresentata nel migliore dei modi. Questi ragazzi sono stati degli eroi, auguro a tutti gli allenatori di avere un gruppo come il mio. Abbiamo fatto tutto il possibile, non smetterò mai di ringraziare i miei giocatori. Quando avevamo la palla avremmo dovuto sviluppare meglio il gioco sugli esterni. Nel secondo tempo il Bari ha vinto con un tiro in porta, ma bisogna accettare anche la sconfitta. Il battibecco finale? Il fatto che mancassero i palloni fa parte del gioco, fa parte del gioco anche quello che è successo con Mignani. Vado a casa con molta serenità, ho visto i giocatori piangere. Quando sono arrivato eravamo ultimi e candidati ad essere ultimi. Non c’è nulla da essere tristi. Sono un pazzo ma lucido”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERIE B – Südtirol, Bisoli: “Futuro? Ancora non so”

TrentoToday è in caricamento