rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sport Baselga di Pinè

Valpolicella Rugby in ritiro a Pinè

Non solo il mondo del calcio sceglie il trentino per il ritiro estivo. A Baselga di Pinè arriva la squadra di serie A del campionato rugby italiano. Il preparatore atletico è Simone Amato, dei Cedroni della Val di Non

Non è solo il mondo del calcio a scegliere il Trentino per i ritiri estivi. Da mercoledì 28 agosto il Rugby club Valpolicella, squadra di serie A che lo scorso anno è arrivata ai playoff per l'accesso all'Eccellenza (la serie A nazionale), ha scelto Baselga di Piné per allenarsi in un'atmosfera di quiete tra le montagne e preparare il prossimo campionato. Un ritiro "strategico" che verrà subito messo alla prova perchè già sabato 31 la squadra veronese tornerà a San Pietro in Cariano per un test match col Vicenza.

La delegazione sarà composta da una trentina di persone tra giocatori, tecnici e dirigenti. Baselga è stata scelta "per i suoi ottimi impianti e per il fatto di trovarsi a mille metri d'altitudine: ottima dunque per fare fiato" dicono. Ma la località era già nota al mondo del rugby: lo scorso luglio, era stata ospitata anche la nazionale di rugby in carrozzina.

La squadra ha accettato dunque l'invito del delegato federale trentino Guido Rebesco ed ha scelto Pinè per gli allenamenti estivi. Il Valpolicella rugby è allenata da Alessandro Zanella e preparata da Simone Amato, già impegnato nelle fila dei Cedroni Val di Non.

Soddisfatto dell'accordo con la squadra l'assessore comunale allo sport Sandro Zenoniani: "Per noi il rugby è una bella novità, anche se alcuni giovani di Piné giocano col Pergine. Quindi siamo felicissimi di ospitare la squadra. I ragazzi dormiranno in foresteria e useranno il prato presente all'interno dell'anello dei 400 metri. Poi avranno a disposizione il campo Millepini. Per i pasti abbiamo preso accordi con uno degli alberghi delle vicinanze. Sarà un bell'esperimento, magari da ripetere. Il rugby è uno sport in crescita anche a livello provinciale, per non parlare della nazionale. Sono certo che il Valpolicella si troverà bene e, per una serata diversa, abbiamo organizzato anche una sessione di tiro con l'arco: si divertiranno".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valpolicella Rugby in ritiro a Pinè

TrentoToday è in caricamento