menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mellarini: "Niente contributi alle società sportive con atleti dopati"

Niente contributi provinciali per due anni alle società in cui militano atleti condannati per doping: è questa la proposta dell'assessore contenuta nella nuova legge sullo sport

Niente contributi provinciali per due anni alle socieetà in cui militano atleti condannati per doping. La norma è contenuta nella nuova legge provinnciale sullo sport presentata ieri dall'assessore Tiziano Mellarini alla Quarta Commissione. Una norma che vuole essere di disincentivo a pratiche pericolose, oltre che illegali. Un atleta condannato per doping non danneggia solo se stesso, ma anche l'immagine del Trentino, ha spiegato l'assessore. Il consigliere Claudio Cia ha fatto notare che la norma rischia di penalizzare la società sportiva per colpa di una "mela marcia", ovvero di un atleta singolo che può anche procurarsi sostanze dopanti senza che la società ne sappia niente. Osservazione raccolta dall'assessore che ha assicurato di presentare un emendamento sulla questione quando la legge sarà in aula,  per ora il testo è stato licenziato così com'è.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento