Sport

Il trentino Tabarelli terzo al Motor Show di Bologna

Nella mitica Area 48 della rinata kermesse bolognese Daniele Tabarelli, alla guida di una Ford Fiesta Wrc dell'A-Style Team, chiude la stagione con il terzo assoluto.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Bologna, 22 Dicembre 2014 - La stagione agonistica 2014 di Daniele Tabarelli si è chiusa con un botto a dir poco fragoroso grazie alla terza posizione assoluta, al primo assaggio del blasonato circuito dell'Area 48, nel Trofeo Italia Wrc disputatosi nell'ambito del ritrovato Motor Show Giovedì 11 Dicembre.

Alla guida di una Ford Fiesta Wrc messa in campo dall'A-Style Team per i colori di Pintarally Motorsport il driver trentino ha dimostrato sin dalla prima presa di contatto un buon grado di affiatamento che gli ha permesso di migliorare passaggio dopo passaggio avvicinandosi ai più affezionati estimatori delle World Rally Car.

"È stata un'esperienza unica" - racconta Tabarelli - "anche se in questa stagione più volte mi sono trovato in condizione di pronunciare simili parole. Ad inizio anno mai e poi mai avrei pensato di trovarmi qui nell'Area 48 a calcare quel nastro di terra ed asfalto che ha visto passare tutti i più grandi interpreti di questo sport. Solo grazie a Giorgio Molinaro, patron della G. Car Sport, a Fabio Butti, a capo del team A-Style, e Filippo Prestinari questo sogno è potuto diventare realtà e sono loro profondamente grato nella speranza di poterci ritornare anche nel 2015. Ringrazio tutti i ragazzi dell'A-Style team che mi hanno fatto sentire un pilota vero per questa indimenticabile giornata. La Fiesta è una vettura sensazionale dal livello di performance che è in grado di esprimere, sincera ed agile, e mi ha permesso di sentirmi a mio agio sin dai primi giri per poi mettermi in condizione di dare il massimo e spero che anche il numeroso pubblico assiepato sugli spalti si sia divertito tanto quanto ho fatto io nell'abitacolo".

Il terzo gradino del podio nel Trofeo Italia Wrc ha di fatto calato il sipario su un 2014 magico per Tabarelli e con la conclusione dell'appuntamento bolognese si è potuto stilare un bilancio definitivo che non poteva che chiudersi con un granitico segno positivo.

"È difficile ancora oggi credere a quanto vissuto nella stagione appena conclusa" - aggiunge Tabarelli - "già partendo dal poker di vittorie assolute ottenuto con la fida Mitsu, coccolata dalle amorevoli cure del team G. Car Sport, al Benacus, al Bellunese, all'esordio sulla terra del San Marino e al Due Valli. Credo questi siano segni indelebili che la strada di crescita che abbiamo intrapreso abbia cominciato a dare i frutti del duro lavoro svolto in tanti anni. Emozioni d'autore le ho provate poi salendo su varie vetture Wrc, tutte di casa Ford, partendo dalla Focus 2002 del team Colombi ed arrivando alla Fiesta usata qui al Motor Show passando per la splendida Focus in versione 2006 del team GP Racing. Come non dimenticare poi le due trasferte con la nuovissima Fiesta in configurazione R5 di casa G. Car Sport. I ringraziamenti da fare richiederebbero una lista lunghissima a partire dai miei due compagni di avventura, Mauro Marchiori e Simone Gaio, ai quali va il 50% del merito dei risultati ottenuti sul campo. Grazie a tutta la G. Car Sport capitanata dal patron Molinaro che mi ha sempre fornito vetture impeccabili senza mai accusare un ritiro in tutta la stagione. Grazie a Silvano Pintarelli che alla guida della scuderia Pintarally Motorsport mi ha aiutato tantissimo, a ES Rally Service che in sinergia con Omega ed ERTS Hankook mi ha permesso di raggiungere prestigiosi traguardi calzando le coperture di questi ultimi. Infine, ma non per ultimi, grazie di cuore a tutti i tifosi che mi hanno seguito in giro per l'Italia, alla mia famiglia e, dulcis in fundo, alla mia fidanzata perchè ognuno a suo modo è stato un tassello unico ed insostituibile che ha contribuito a farmi vivere una stagione indimenticabile. Arrivederci al 2015".

(immagine a cura di Max Ponti)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il trentino Tabarelli terzo al Motor Show di Bologna

TrentoToday è in caricamento