rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Sport

PROMOZIONE – Poker Alense, Ravinense annichilita

Largo risultato per i biancocelesti che si rilanciano in campionato

MATTARELLO – Sul sintetico di Mattarello è l’Alense a festeggiare dopo una partita a senso unico. Lo 0-4 rifilato dai ragazzi di Stefano Manica alla Ravinense è un risultato giusto alla luce di quanto si è visto sul rettangolo di gioco, con i lagarini superiori in tutto e per tutto rispetto ai ragazzi di Laratta, che perdono pesantemente uno scontro diretto per i quartieri alti della classifica.
I trentini partono bene e si fanno vedere con Pisetta e Ferraris che dialogano e con Bordin che va al tiro, ma Carpi blocca la sfera. L’Alense reagisce con Filippo Trainotti, ma Coslop lo chiude in corner. La squadra di casa ha altre due chance con Orsini, che prima calcia debole e poi sulla schiena di Benedetti. L’Alense, al 18’, trova invece il gol: Filippini brucia un difensore e scarica per Filippo Trainotti. Il tiro dell’attaccante di Santa Margherita trova la deviazione sfortunata di Rama, prima di finire in rete. Gli ospiti non mollano la presa e approfittano di un pasticcio della difesa trentina, ma Filippini non riesce a trovare il gol del raddoppio. Bravo, in questa circostanza, Eccher a tuffarsi in tempo sulla sfera. La Ravinense accusa il colpo ma si fa vedere con un colpo di testa di Orsini su cross di Benedetti, ma la palla sfiora il palo. L’Alense non si fa mettere alle corde e cerca la via del raddoppio, ma Hallunej calcia a lato e Filippo Trainotti conclude dal limite dell’area dopo una serie di finte, ma Eccher è attento. Al 35’ I biancocelesti ospiti trovano il gol dello 0-2 con Menegot, che scaglia un tiro dalla distanza imparabile per Eccher, anche a causa di un’altra deviazione che inganna l’estremo difensore di casa. Dopo soli tre minuti l’Alense firma il tris. Filippini ruba palla a Julian Cagol, entra in area e sfonda la porta con un tiro molto potente. Nei secondi 45’ il gioco cale drasticamente con l’Alense che amministra il largo vantaggio e la Ravinense che non coltiva minimamente l’idea di riportarmi in partita. Bordin e Coiro hanno due buone palle gol, ma sul primo Carpi è attento e sullo stacco del secondo, il portiere ospite lascia sfilare la sfera sul fondo. Al 30’ l’Alense va vicina al poker con Filippo Trainotti che, imbeccato alla perfezione da Fiorini, manda fuori a due passi dalla porta. Al 45’ delusione sul volto degli uomini di casa, quando un siluro di Piffer lambisce il montante. Al quinto dei sei minuti di recupero Fiorini viene lasciato libero dalla difesa della Ravinense  e va al tiro, Eccher respinge e Galli è il più veloce a ribattere in rete per lo 0-4 finale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PROMOZIONE – Poker Alense, Ravinense annichilita

TrentoToday è in caricamento