Aquila - Olimpia: gara 5. LA DIRETTA

Quinto incontro tra le due candidate al titolo di Campione d'Italia 2018: gara 5 a Milano tra Dolomiti Energia ed EA7 Armani

foto di Franco Moscardini Trento Supporters: il Forum gremito per gara 5

"Fin da quando sono cominciati i nostri playoff, con la gara-1 dei quarti di finale ad Avellino, sapevamo di avere una chance di arrivare fino a qui, di potercela giocare fino in fondo contro tutti". Così Toto Forray capitano dell'Aquila basket, presenta una gara 5 che vale come una finale, o meglio come un punto dal quale ripartire dopo una parità raggiunta con tutta l'energia e la voglia di vincere di cui è capace la squadra di coach Buscaglia.

Primo quarto: una tripla di Sutton porta l'Aquila in vantaggio ed apre subito la partita, i primi minuti sono particolarmente energici da entrambe le parti. Il ritmo di gioco dà l'idea dell'importanza del match. In 5 minuti il tabellone segna 10-10, poi l'Olimpia ingrana una marcia in più e scatta avanti: 31-22 alla fine del primo quarto. 

Secondo quarto: con un miniparziale da 6 punti l'Aquila accorcia le distanze, poi Dustin Hogue firma il sorpasso sul 37-38. Milano a 5 falli, Aquila a 4, si procede sul testa a testa, 5 punti consecutivi di Goudelock: è il primo giocatore della partita ad andare in doppia cifra. Ritmi serratissimi. Aquila sempre in partita, entrambe le squadre a 5 falli. Il nuovo vantaggio è firmato da una tripla di Sutton sulla sirena: 48-50.

Terzo quarto: Aquila rapidamente a +6, Hogue e Sutton trovano il canestro dalla linea dei 3 punti ma Cinciarini trascina Milano a cercare la rimonta che arriva sul 59-58. Penetrare la difesa mmilanese è impresa ardua: tripla anche di Beto che riporta la parità a 63. "Non ti lasceremo mai" il coro trentino risuona nel Forum e si sente anche alla tv. Si sente l'assenza di Flaccadori nella difesa trentina: Milano trova il varco più volte. Il finale del terzo quarto è dell'Olimpia: 71-66. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quarto quarto: dopo alcuni  minuti di inerzia  in cui nessuna delle due squadre sembra riuscire a realizzare la situazione si sblocca a favore dell'Olimpia, Trento arriva a -6 frenata anche da due giocatori a 4 falli: Silins e Shields, protagonisti come non  mai di questa gara 5. Gudaitis realizza il 22esimo punto su tiro libero della serata per Milano: 78-72, e ci sono ancora 5 minuti da giocare. Si gioca fino alla fine, tripla di Shields, vero protagonista, porta l'Aquila a un solo punto di distanza (85-84): miglior realizzatore della partita con 21 punti. E' ancora l'americano-danese che porta Trento a 87-87, si gioca tutto negli ultimi secondi. Sempre lui riesce a trovare una tripla da urlo, 89-90, ma firma anche la condanna dell'Aquila con un fallo che vale a Milano 2 punti. A chiudere definitivamente la partita è la stoppata di Goudelock su Sutton all'ultimo secondo: 91-90.

GARA 4: miracolo dell'Aquila, si torna in parità

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento