rotate-mobile
Sport Gardolo / Via Bolzano

Olimpiadi delle Dolomiti, Kompatscher: "Impossibili ad impatto zero"

Un impatto, non solo ambientale ma economico, troppo pesante per il governatore che chiede al Comitato olimpico di rivedere gli impegni di spesa

Le Olimpiadi 2026 delle Dolomiti? "Impossibile farle ad impatto zero". Così il governatore dell'Alto Adige Arno Kompatscher risponde all'annuncio del presidente della Regione veneto Luca zaia che ha promesso la candidatura, insieme a Trento e Bolzano, per delle olimpiadi "rispettose dell'ambiente".

Il presidente altoatesino si smarca quindi dal progetto, dopo aver però sostenuto la fallita candidatura insieme ad Innsbruck. Più difficile la posizione di Ugo Rossi, anche perchè l'idea dei giochi invernali nel territorio dolomitico era stata lanciata in primies dall'assessore mellarini, il quale però guardava solamente a Belluno.

Secondo quanto riportato dall'Ansa Kompatscher ha rivolto un appello al Comitato olimpico internazionale "di rivedere i criteri per i Giochi olimpici, altrimenti non si troveranno più località in Europa disposte ad ospitarli".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi delle Dolomiti, Kompatscher: "Impossibili ad impatto zero"

TrentoToday è in caricamento