Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Il Mezzocorona sfida il Venezia, corazzata e regina del campionato

Una "montagna" che i gialloverdi dovranno provare a scalare: 38 punti in 14 partite sui 42 a disposizione, con un più undici sull'immediata inseguitrice. E ancora 12 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta

Una di quelle partite che sulla carta si potrebbe anche evitare di giocare. Venezia-Mezzocorona, in programma domani nella città lagunare, rappresenta un impegno davvero proibitivo per i ragazzi allenati da Stefano De Agostini. E’ sufficiente andare a guardare lo score dei padroni di casa per rendersi conto della montagna che i gialloverdi dovranno provare a scalare allo stadio Penzo: 38 punti conquistati in 14 partite e quindi su 42 a disposizione con un più undici sull’immediata inseguitrice. E ancora 12 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta, 38 reti segnate e 12 subite.

Insomma una vera e propria corazzata che in casa ha vinto 5 dei sei match disputati sino ad ora. Però il calcio, si sa, delle volte può riservare delle sorprese inaspettate, magari proprio nelle partite che sembrerebbero già ampiamente segnate. E allora perché il Mezzocorona, che per la cronaca potrà recuperare Pellizzari, Chessa e Timpone, non può per lo meno sognare? Non bisogna infatti dimenticare che proprio i rotaliani sono reduci da un ottimo pareggio ottenuto contro la terza forza del girone, il Legnago, nonostante numerose assenze. Altro aspetto da non sottovalutare riguarda il fatto che quando si scende in campo senza avere nulla da perdere, spesso si riesce a dare il meglio di se stessi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mezzocorona sfida il Venezia, corazzata e regina del campionato

TrentoToday è in caricamento