Sport

Calcio, il Mezzo vuole accarezzare il sogno playoff

Il ds Tormen: "Tutto quello che verrà da oggi in poi sarà qualcosa in più, noi il nostro obiettivo lo abbiamo raggiunto tutto sommato senza neppure soffrire troppo e credetemi è stata una gran bella soddisfazione per tutti"

Una partita che potrebbe catapultare il Mezzocorona addirittura in piena zona play off. Oggi pomeriggio, con calcio d’inizio alle ore 15, i rotaliani ospiteranno infatti il Montebelluna, formazione veneta che attualmente occupa il quarto posto e può vantare otto punti in più dei gialloverdi. E’ chiaro che una vittoria da parte dei ragazzi allenati da Stefano De Agostini aiuterebbe e non poco il Mezzocorona a staccare le altre due realtà che stanno contendendo ai draghi l’ultimo posto valido per accedere per l’appunto ai play off, ovvero Belluno e Sandonàjesolo.

“Dobbiamo assolutamente partire dal presupposto che per noi è già un sogno poter contare su undici punti di vantaggio rispetto alla zona retrocessione arrivati a questo punto del campionato - attacca Antonio Tormen, direttore sportivo del sodalizio di via Santa Maria. Devo dire che dopo le cinque partite consecutive in cui avevamo incamerato la miseria di un punto la preoccupazione era davvero tanta, basti pensare alla situazione del San Giorgio che sino ad un mese fa veleggiava insieme a noi una tranquillissima posizione di metà classifica ed ora si trova impelagato nei bassi fondi della classifica. La serie D è un campionato molto strano e lo vado ripetendo ai miei ragazzi dallo scorso luglio, fortunatamente ci siamo sbloccati in tempo vincendo in casa contro l’Union Quinto la partita, secondo me, più importante della stagione. Poi abbiamo conquistato un altro punto molto pesante proprio a San Donà ed ora possiamo permetterci il lusso di disputare gli ultimi incontri del campionato senza particolari assilli”.
 
Il direttore sportivo è convinto che “se riusciremo a giocare come abbiamo fatto per gran parte della stagione ipotizzare di raggiungere i play off non sarà assolutamente utopia. Comunque tutto quello che verrà da oggi in poi sarà qualcosa in più, noi il nostro obiettivo lo abbiamo raggiunto tutto sommato senza neppure soffrire troppo e credetemi è stata una gran bella soddisfazione per tutti”. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il Mezzo vuole accarezzare il sogno playoff

TrentoToday è in caricamento