Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Il Mezzo sconfitto saluta i play off e mister De Agostini

Il Mezzocorona vede svanire la possibilità di disputare i play off dopo la pesante sconfitta di ieri per 4 a 1. Domenica c'è Pordenone: con ogni probabilità sarà anche l'ultima volta dell'allenatore friulano

Fine dei sogni. Il Mezzocorona vede svanire la possibilità di disputare i play off dopo la pesante sconfitta per 4 a 1 rimediata sul campo del Tamai. In Veneto i ragazzi di Stefano De Agostini non sono praticamente mai entrati in partita, subendo il primo gol dei padroni di casa al 13esimo da Nonis, il raddoppio al 30esimo da Bolzon, il gol della bandiera è stato griffato Mele al 43 esimo su rigore ma nel secondo i gialloverdi sono letteralmente crollati. E così ecco arrivare il terzo gol di Rebecca e il poker finale di Alba. 

“C’è ben poco da dire, siamo stati protagonisti di un match assolutamente negativo- spiega lo stesso De Agostini. Sinceramente ero abbastanza ottimista nell’immediata vigilia in considerazione del fatto che in settimana avevo visto la squadra allenarsi con grande determinazione e serietà. Alla fine credo però che le motivazioni siano state decisive e non dobbiamo dimenticare che al Tamai servivano ancora dei punti per raggiungere la salvezza matematica. Noi volevamo moltissimo continuare ad alimentare il sogno chiamato play off ma si vede che ancora non siamo maturi per un traguardo così importante”.
 
Il tecnico friulano non ne fa comunque un dramma: “Non dobbiamo assolutamente dimenticare che abbiamo raggiunto l’obiettivo stagionale imposto dalla società con cinque giorni di anticipo. Poi, come più volte dichiarato anche dal sottoscritto, abbiamo cercato di alzare l’asticella ma questo campionato è davvero molto competitivo. Formazioni come Venezia (domenica scorsa promossa in Seconda Divisione ndr) , DeltaPortoTolle, Legnago, Pordenone e Belluno hanno potuto contare su budget molto più importanti dei nostri e i risultati non si sono fatti attendere. Comunque lasciatemi fare un plauso a tutto il gruppo che ho avuto la fortuna di allenare: ho lavorato con ragazzi molto giovani che hanno dimostrato una serietà e una maturità affatto comuni”.
 
Ora il Mezzocorona saluterà il proprio pubblico affrontando domenica prossima il Pordenone: “Posso assicurare che di sicuro scenderà in campo una squadra diversa da quella vista a Tamai, da parte nostra c’è tantissima voglia di regalare un’ ultima soddisfazione ai tanti tifosi che ci hanno sempre seguito durante la stagione” continua De Agostini. Con ogni probabilità sarà anche l’ultima volta sulla panchina rotaliana che per lo stesso mister: “Non voglio dire nulla a tal proposito, prima vorrei concludere la stagione”. Le voci di “Radio Mercato” danno comunque il mister friulano sempre più vicino alla panchina di una formazione veneta di serie D. 
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mezzo sconfitto saluta i play off e mister De Agostini

TrentoToday è in caricamento