Sport

Poca neve: la Marcialonga si accorcia

La decisione è stata presa nella riunione di ieri sera: la gara si farà ma i tradizionali 70 chilometri sono stati rdotti a 57 e la partenza è stata spostata da Moena a Mazzin. Pronti alla partenza 8000 sciatori

La Marcialonga si farà, ma sarà meno "longa" del solito: l'organizzazione ha deciso per il percorso alternativo, come nel 2007, con partenza da Mazzin, in località Campestrin, ed arrivo a Cavalese per un totale di 57 chilometri anzichè i classici 70. Circa 8000 "bisonti" (così sono chiamati gli sciatori della Marcialonga) sono pronti a sfidarsi sugli sci stretti per la 42esima edizione della storica gara, domenica 25 gennaio. Prima il caldo, poi la pioggia, hanno completamente sciolto la già poca neve scesa dopo Natale.

Il tracciato è stato allestito usando neve completamente artificiale, prodotta da 35 cannoni sparaneve che hanno lavorato a pieno ritmo nelle scorse settimane. La decisione di ridurre il percorso è stata presa ieri sera, parallelamente è stata accorciata anche la marcialonga Light, con un percorso di 33 chilometri e traguardo come da tradizione a Predazzo. Gli organizzatori ed i molti volontari (compresa la protezione Civile provinciale) sono al lavoro per allestire il nuovo punto di partenza a Mazzin ed essere pronti per domenica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poca neve: la Marcialonga si accorcia

TrentoToday è in caricamento