Il Kazan ferma la corsa mondiale della Diatec, oggi finale con Bolivar per il terzo posto

Kazan padrone del match ieri sera al palazzo dello sport di Betim, i ragazzi di Lorenzetti potranno giocarsi l'occasione di tornare sul podio, sebbene sul gradino più basso, nella finale di oggi con Bolivar

La corsa della Diatec Trentino nel Mondiale per Club 2016 si ferma in semifinale, al cospetto dei Campioni d’Europa in carica dello Zenit Kazan. Sono stati ancora una volta i russi ad impedire a Trentino Volley di concorrere per un ulteriore trionfo in campo internazionale.  

Grazie al successo in tre set lo Zenit vola quindi in finale, dove affronterà i padroni di casa del Sada CruzeroSada Cruzeiro. Ai ragazzi di Lorenzetti rimane la partita che assegna il terzo posto (oggi pomeriggio alle ore 18 italiane, dfferita su FOX Sports alle 19.30), da conquistare con il Bolivar, che offrirà l’importante occasione per tornare sul podio a tre anni di distanza dall’ultima volta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il Kazan ha giocato una grande partita, come ci aspettavamo alla vigilia – ha spiegato l’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti al termine della partita – . Tatticamente abbiamo fatto quello che avevo chiesto, lavorando bene fra difesa ed attacco per alcuni momenti del match, ma non siamo ugualmente riusciti a contenere la loro forza. Solo nel finale di terzo set ci siamo un po’ disuniti; ci è mancata sicuramente l’incisività al servizio. Forse non abbiamo fatto il massimo ma credo che i ragazzi abbiano comunque dato tanto in questa partita.  Potevamo gestire meglio alcune situazioni nel finale di secondo set; dobbiamo essere consapevoli che attualmente abbiamo dei limiti ma anche che sappiamo giocare ad alto livello, come dimostrato per parte di questa gara”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento