Alpinista 80enne torna sulle Tre cime di Lavaredo per il suo compleanno

Rainer Kauschke, alpinista tedesco, compì l'impresa per primo, insieme a due compagni, nell'inverno del 1963. Ora si è regalato un'altra scalata sulla Via dei Sassoni per il suo 80° compleanno

L'impresa a 80 anni: la via dei sassooni sulle Tre Cime di Lavaredo

Un compleanno davvero speciale: Reiner Kauschke ha voluto festeggiare i suoi 80 anni con una "salutare passeggiata" sulla parete nord della Grande Cima di Lavaredo. In compagnia dell'alpinista Cristoph Hainz l'ottuagenario tedesco ha ripetuto la Via dei Sassoni che per primo aprì nel 1963. Kauschke, sassone di nascita, si trasferì in Val Pusteria subito dopo la scalata invernale. 

All'epoca l'impresa fu compiuta in inverno in 17 giorni. Questa volta i due hanno impiegato "solo" 17 ore per ripercorrere la via. Un tempo, infatti, ogni chiodo veniva fissato a mano, essendo i primi ad aprire la via d'arrampicata. 

L'accompagnatore Hainz ha spiegato di aver dormito una sola notte sulle Tre Cime in inverno, in conronto alle 16 notti passate all'aperto in inverno dai sassoni che per primi aprirono la via. "Una notte mi è bastata - ha detto Hainz - la parete nord non è una passeggiata, figuriamoci ad 80 anni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento