menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Itas la smobilitazione continua: è il turno di Kaziyski

Matey Kaziyski lascia la Trentino Volley. Nella prossima stagione vestirà la maglia dell’Halkbank Ankara (Turchia), con cui sono da tempo avviate - pur senza essere ancora state ultimate - le trattative

Matey Kaziyski lascia la Trentino Volley. Nella prossima stagione vestirà la maglia dell’Halkbank Ankara (Turchia), con cui sono da tempo avviate - pur senza essere ancora state ultimate - trattative per il suo prestito e per quello di Osmany Juantorena e Raphael Vieira De Oliveira.
A comunicare la sua scelta al Presidente Diego Mosna è stato lo stesso giocatore nella serata di ieri: “Non c’era la possibilità per una soluzione giusta, qualunque avessi scelto – ha detto Kaziyski - . Ho deciso di seguire Stoytchev in questa avventura in Turchia per tanti motivi, professionali e personali, facendo però molta fatica a capire cosa fosse meglio per me. Andare via da Trento è difficilissimo, è come lasciare casa mia e per questo motivo spero che ci sia la possibilità di tornare qui presto. Voglio ringraziare prima di tutto la Società, poi i miei compagni ed infine i tifosi con cui abbiamo condiviso sei anni bellissimi e ricchi di vittorie. Spero che non sia un addio ma solo un arrivederci fra un anno”.
Kaziyski ha disputato in gialloblù le ultime sei stagioni ed è stato protagonista di tutti quattrodici trofei su cui attualmente la bacheca della Trentino Volley può contare: 4 Mondiali per Club, 3 Champions League, 3 Scudetti, 3 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana. Con la maglia numero uno indosso ha totalizzato 277 partite (194 con la fascia di capitano), realizzando 4.085 punti (miglior bomber di sempre della storia societaria).

“Rispettiamo la scelta di Matey anche se facciamo molta fatica ad accettarla – ha spiegato il Presidente delle Trentino Volley Diego Mosna - . Spero che ci sia l’opportunità di riportarlo a Trento fra un anno; nel frattempo ritireremo la maglia numero uno perché quella può essere solo sua. Siamo ovviamente dispiaciuti ma guardiamo avanti perchè la nostra storia societaria prosegue assieme a quella dei promettenti giovani del nostro vivaio con i nostri tifosi. Ora l’attenzione si concentra tutta sull’allestimento della squadra per la prossima stagione; sarà una rosa inevitabilmente diversa ma verrà modellata in modo da essere ancora competitiva e con un progetto preciso. Ringrazio Matey per i sei splendidi anni trascorsi in Trentino Volley e gli auguro ogni bene”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, sintesi del nuovo Dpcm

  • Attualità

    Cashback di Stato a rischio, Draghi potrebbe cancellarlo

  • Attualità

    Turismo, Trentino Appartamenti incontra l'assessore Failoni: «serve sostegno»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento