“In city golf T;rento”: spettacolo assolato, show infinito dal Teatro sociale alla Tridentum romana

“In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino” oggi a TrentoLa seconda edizione ha intrattenuto giocatori e appassionati nel centro storico della città72 giocatori si sono contesi le 18 buche – ‘public hole’ in Piazza DanteIl partner Mortec & Tooor ha raddoppiato i punteggi in favore della AIL Trentino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

“In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino” piace. E la seconda edizione ha entusiasmato proprio tutti in una splendida giornata assolata, lo si è percepito dall’atmosfera che sin dalla mattinata odierna ha coinvolto giocatori e curiosi, ma soprattutto dal ‘vociare’ di chi passava tra le buche dislocate nel cuore della città di Trento: “Hai visto che roba? Giocano a golf in centro storico!”. Merito del lavoro svolto dal ‘sognatore’ Kurt Anrather dell’agenzia Curtes che ha ideato l’evento e l’ha portato – grazie alla fondamentale collaborazione con il Comune di Trento e l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi - persino nello spazio archeologico della Tridentum sotterranea. 18 buche hanno fatto divertire 72 giocatori, turisti e cittadini, rese complicate da particolari ostacoli associati ai numerosi sponsor del comitato, senza dimenticare la public hole di Piazza Dante che ha reso golf ed evento fruibili da tutti. La ‘chicca’ è stata la Tridentum sotterranea nel sottosuolo di Piazza Cesare Battisti, che molti degli stessi cittadini non avevano mai visitato, uno Spazio Archeologico Sotterraneo tra resti di cinte murarie, mosaici e sculture del passato ruggente. “In City Golf” è la scusa perfetta per andare alla scoperta delle molteplici attrazioni culturali della città tridentina quali Piazza Dante, Via Belenzani, Piazza Duomo, il Castello del Buonconsiglio, ‘verso l’infinito e oltre’ dopo la partenza “shot-gun” dalla VIP Lounge Club House di Piazza Pasi. C’è chi è riuscito a colpire il gong, chi a centrare una Porsche o una delle finestre Internorm, a superare il laghetto di Piazza Dante, e chi ha avuto più difficoltà ma certamente tutti i golfisti – dotati di mazze al seguito come i professionisti – si sono divertiti passeggiando tra gli altri punti ‘cult’ come Casa Balduini, la Galleria Civica, Palazzo Thun, Via Manci, il Museo Provinciale d’Arte, Via San Pietro, la suggestiva cornice del Teatro Sociale, Largo Carducci, Via Oriola e Via Oss Mazzurana. A rappresentare il main sponsor c’era Davide Bonalumi di Engel & Völkers Trentino, coinvolto anche come giocatore assieme al figlioletto: “Abbiamo deciso di confermare la nostra partnership – afferma Bonalumi - perché la passata edizione ha dato slancio sia alla città sia a noi come azienda privata, facendoci conoscere e avvicinando un po’ tutti i target. Vogliamo vivere la città in maniera diversa ed essere vicini al territorio”. La voce ‘politica’ dell’evento è quella del consigliere comunale Andrea Merler: “Tenevo a far sì che Trento aprisse le porte a questo mondo sportivo e turistico. Abbiamo aperto i palazzi, i castelli e le piazze per farli conoscere al grande pubblico nazionale e internazionale”. Il parere è stato unanime: la città va ‘aperta’ agli astanti perché spesso non ci si rende conto dell’immenso patrimonio a disposizione. Trento sotterranea è stata solo l’ultima chicca di “In City Golf”, dopo gli swing nelle precedenti edizioni agli Uffizi di Firenze, dall’Arena di Verona, passando per Vienna, Cortina, Merano e la Porta di Brandeburgo a Berlino. Il tutto senza intaccare il patrimonio storico e culturale delle città, utilizzando palline ‘morbide’ per non danneggiare monumenti e passanti. Numerosi anche i golf club partner che hanno dato una mano e si sono fatti conoscere, come il Dolomiti Golf Sarnonico: “Da noi fanno riferimento molti trentini e altoatesini, essere qui a Trento è importante per sfatare il luogo comune che indica il golf come uno sport ‘distante’, in realtà è bellissimo e all’aria aperta”. “In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino” si è rivolto anche alla solidarietà, con lo sponsor Mortec & Tooor a raddoppiare i punteggi in favore di AIL Trentino: “Siamo partner da tre anni di Curtes, ci divertiamo e cerchiamo di aiutare, speriamo di superare la cifra dell’anno scorso”, afferma il presidente Erwin Morandell. Kurt Anrather, infine, ha il volto di chi ha visto il proprio ‘sogno’ realizzato e coronato: “Grande successo all’In City Golf di Trento, tanto pubblico, tante persone e giocatori, una manifestazione con i fiocchi e tutto è funzionato a meraviglia, coinvolgendo 132 persone sul progetto tra le quali anche i ragazzi delle scuole. Grazie alla città per l’accoglienza che ci ha dimostrato”. Info: www.incitygolf.com Download immagini TV: www.broadcaster.it

Torna su
TrentoToday è in caricamento