menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Giro d'Italia in Trentino

Martedì 24 e mercoledì 25 le tappe Bressanone-Andalo e Molveno-Cassano d'Adda. "La Corsa Rosa costa al Trentino 170 mila euro- ha spiegato l'assessore al turismo Michele Dallapiccola- un investimento che ha ricadute positive su tutto il territorio"

A 43 anni di distanza dal successo di Eddy Merckx sul traguardo di Andalo, il Giro d'Italia sarà nuovamente l’Altopiano della Paganella. Una frazione breve, di appena 132 km, ma caratterizzata da lunghe salite e insidiose discese, con partenza fissata a Bressanone martedì 24 maggio. Momento clou sarà l’ascesa che porterà i corridori al gran premio della montagna di Fai della Paganella, con un tratto particolarmente impegnativo che sfiorerà il 15% di pendenza.

Il giorno successivo, mercoledì 25 maggio, la gara ripartirà da Molveno per giungere, dopo 196 km, a Cassano d’Adda, nell’hinterland milanese. I corridori, nella primissima parte della frazione, attraverseranno il caratteristico borgo di San Lorenzo in Banale e, percorrendo le Giudicarie, abbandoneranno il Trentino ed entreranno nella provincia di Brescia per affrontare una seconda parte di tappa completamente piatta e priva di difficoltà fino all’arrivo.

"La Corsa Rosa costa al Trentino 170 mila euro- ha spiegato l'assessore al turismo Michele Dallapiccola- un investimento che ha ricadute positive su tutto il territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento