Domenica, 20 Giugno 2021
Sport

Sport e turismo, la ripartenza del lago di Garda passa anche dal Garda Trentino Trail

Sabato scorso 1.300 atleti si sono cimentati con i percorsi realizzati fra i laghi di Garda, Ledro e Tenno: "Respirare un po' di normalità è stato piacevole, anche per tutti i 260 volontari che hanno lavorato dietro le quinte"

Quanto entusiasmo per il Garda Trentino Trail! A quattro giorni dalla sesta edizione che sabato 15 maggio ha portato 1300 atleti sui percorsi disegnati tra i laghi di Garda, Ledro e Tenno la sensazione generale è davvero quella di aver girato pagina e di vivere un'autentica ripartenza. La volontà di ripartire - nello sport e nel turismo - è stata uno dei pilastri dell'effervescente giornata di sabato, vissuta nel pieno rispetto della normativa e del protocollo sanitario per regalare a tanti appassionati una sorta di ritorno alla quotidianità, dopo mesi decisamente complessi.

"Aver dato il nostro piccolo contributo per una prima ripartenza dello sport di massa e del turismo nel Garda Trentino e Ledro è per noi motivo di orgoglio - sono le parole di Matteo Paternostro, presidente del comitato organizzatore - e mi sento in dovere di ringraziare ancora una volta tutti i volontari, gli sponsor ed i partner istituzionali che hanno consentito di allestire una giornata così pregnante di emozione e di sorrisi. In questi giorni sono arrivate tantissime esternazioni di ringraziamento e di apprezzamento per quanto fatto. Complimenti che ci lusingano e che ci spronano a fare ancora di più nei mesi a venire ". Milletrecento iscritti, poco meno di milleduecento all'arrivo: numeri da record per un evento sportivo che sui suoi 4 tracciati (dai 62 Km dei GTT agli 11 della Run, passando dai 42 del Ledro Trail e dai 27 del Tenno Trail) ha ospitato atleti di 24 nazioni, alcuni di loro pronti a rispettare la quarantena prevista fino agli scorsi giorni pur di vivere una giornata di corsa nell'incanto del Garda Trentino e della Valle di Ledro. 

Numeri importanti, come importanti sono state le firme in vetta alle varie classifiche: dall'altoatesino Daniel Jung, primo nella storia a scendere sotto le sei ore nel GTT alla campionessa iridata Valentina Belotti che ha firmato la Garda Trentino Run, passando dal "guru" tedesco Moritz Auf Der Heide (accompagnato alla gara da una troupe televisiva e fotografica pagata da uno dei suoi sponsor multinazionali, che lancerà le immagini di GTT e del territorio Gardesano in tutto il mondo) e dalla ceca Marcela Vasinova, trionfatori rispettivamente nel Tenno e nel Ledro Trail. Le emozioni della giornata potranno essere rivissute in televisione: questa sera (mercoledì 19 maggio) alle 21, Sport Italia trasmetterà una ricca sintesi del Garda Trentino Trail grazie al supporto di SportOutdoor.tv. GTT verrà trasmesso anche da Trentino TV e Alto Adige TV con replica venerdì 21 maggio (ore 16.00) e sabato 22 (ore 15.30)

"L'impegno per allestire il percorso nonostante la molta neve ancora presente in quota e tutte le precauzioni di sicurezza è stato significativo, ma leggere nelle parole e negli occhi degli atleti tanta emozione e tanta gioia ha ripagato alla grande ogni sforzo, per quanto grande - continua Paternostro - e respirare un po' di normalità e quotidianità è stato particolarmente piacevole, anche per tutti i 260 volontari che hanno lavorato dietro le quinte". 
Ora che il sipario sul sesto GTT è calato, il comitato organizzatore è pronto per accogliere nuove sfide. Nel frattempo resta sempre aperta per gli appassionati la possibilità di percorrere il tracciato di 30km del Garda Trentino XMas Trail, la prova invernale non disputata nel 2020 che ripercorre la corona del Garda Trentino con partenza ed arrivo sulla riva del Benaco, a Torbole. Un nuovo progetto destinato a fare scalpore. Una novità assoluta in Italia e in Europa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e turismo, la ripartenza del lago di Garda passa anche dal Garda Trentino Trail

TrentoToday è in caricamento