menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gara 3 all'Olimpia, Buscaglia: "Guardiamo alla prossima, gran partita di Milano"

Venti palle perse, difesa da resettare. "Abbiamo pensato a troppe cose insieme" dice l'allenatore dell'Aquila, che si sta giocando la sua prima semifinale playoff contro una squadra che non ha nessuna intenzione di cedere il passo

Dopo la conquista di Assago da parte dell'Aquila l'Olimpia Milano si è vendicata assestando un duro colpo a Trento. Merito di un gran gioco di squadra che i padroni di casa, sotto pressione e distratti, non hanno saputo mettere in campo nuovamente. Ecco il commento "a caldo" del coach di Trento Maurizio Buscaglia Buscaglia e dell'allenatore dell'Olimpia Jasmin Repesa nel post partita: 

In esclusiva ai nostri microfoni Maurizio Buscaglia (Coach Aquila Trento):
Cosa non ha funzionato questa sera coach?

"Noi siamo abituati a giocare partita per partita, senza pensare troppo alla serie, prima abbiamo vinto, stasera abbiamo perso e non è funzionato granché. Innanzitutto vanno fatti i complimenti a Milano, hanno fatto una gran partita. Noi dobbiamo avere un po' più di circolazione di palla perchè 20 palle perse sono veramente troppe. In difesa invece dobbiamo cercare di trovare degli accorgimenti e resettare, stasera abbiamo pensato a troppe cose assieme."

Con i se e con i ma si fa poca strada, stasera però avete costruito dei buoni attacchi senza essere premiati dal ferro. Inoltre la sensazione è che abbiate sofferto parecchio contro i loro lunghi, in particolare Pascolo e Macvan.

"Vero, abbiamo tirato con percentuali scadenti. C'è stato poi un piccolo momento che poteva essere importante, abbiamo rubato 3 palloni ma in contropiede non abbiamo trasformato, di conseguenza ci siamo trovati da un possibile -4 ad un -10, che poi è diventato -15. Sicuramente sarà un aspetto sul quale lavoreremo."

Jasmin Repesa (Coach Olimpia Milano)

"Rispetto alle prime due gare abbiamo fatto più o meno le stesse cose, gli aspetti che hanno fatto la differenza stasera sono le loro palle perse e la nostra bravura nel non farli correre in contropiede. Siamo entrati nei playoffs con mille problemi, Sanders ha fatto due allenamenti in due mesi, anche Mantas (Kalnietis) e McLean si sono allenati poco ma questa sera tutti hanno dato un gran contributo dalla panchina, Abass incluso. Inoltre questa a livello emotivo è stata la stagione più difficile nella mia carriera, nonostante nella mia carriera ne abbia viste tante. Posso capire la delusione per l'Eurolega, ma i ragazzi ci tengono a fare bene e questa sera l'hanno dimostrato."

Coach come giudica la prestazione di Davide Pascolo, ex della partita, e degli altri lunghi come Macvan e McLean?
"Dada ha fatto un'ottima partita e sono stra felice, sono riuscito a risparmiarlo perchè ha avuto qualche problema fisico e questa sera onestamente in 24 minuti di partita ha fatto veramente bene. Oggi in generale tutti i cambi sono stati perfetti, non è stato così nelle prime due partite. I giocatori hanno giocato con calma, loro sanno fare queste cose. Stamattina ho mostrato loro alcune azioni della stagione, sinceramente non vedo perchè se siamo riusciti a fare cambiamenti sistematici contro il Fenerbahce, miglior squadra dell'Eurolega, non possiamo farlo anche contro squadre italiane."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento